In & Out

Torino Roma 1-1 In & Out

Ultimo match della quinta giornata di Serie A, la Roma scende in campo a Torino contro i granata di Juric. Avanti riconfermata la coppia Dybala – Lukaku, dietro Ndicka. Di Giovanni Acone
Redazione de Il Legionario
inserita 6 mesi fa
185
3:00
242222
Nella prima frazione la Roma attende il Toro e cerca di ripartire con lanci a cercare la punta belga, Big Rom gioca bene sia da sponda che da finalizzatore, mentre i padroni di casa cercano la conclusione da fuori più volte. Alla ripresa invece dopo il brivido causato da un’incursione di Seck, Lukaku si gira bene in area per trovare il vantaggio giallorosso, ripreso però nel finale dalla rete di Zapata, con una Roma che cala troppo nel numero di giri e si lascia schiacciare, subendo il gol del pareggio da un calcio piazzato nel quale poteva sicuramente fare meglio. Sale a sei il numero di partite fuori casa senza vittoria, peggio di noi solo 5 squadre in Serie A, tutte da medio-bassa classifica, dato che sottolinea come si debba invertire questo trend negativo al più presto.


IN

Romelu Lukaku

Porta al guinzaglio Buongiorno per tutta la partita, il capitano del Torino non può nulla sulla giocata da puro numero 9(0) del belga: controllo, spaziatura di fisico e finalizzazione a spiazzare Milinkovic Savic. Sono tre di fila per Big Rom, la Roma si aggrappa al suo bomber, ma non basta. All’ 8’ va vicino all’eurogol con una conclusione di poco a lato, poi pecca leggermente di egoismo quando non serve Dybala in area, la sua prestazione è comunque fondamentale. Nettamente il migliore e il più lucido dei suoi.

Bryan Cristante
Incursione da centravanti per il numero 4 che si ferma solo al palo destro della porta granata. Bryan gioca una partita ordinata, mette il suo zampino anche nell’azione del gol e cerca di imporsi a centrocampo come meglio può. Continua la sua serie di partite positive e conferma la sua fondamentale importanza nel gioco Mourinhano.


OUT

Evan Ndicka

Gioca per 80’ minuti una buona partita, fatta di chiusure precise e tentativi di scavalcare la difesa a ricerca della sua prima punta. Purtroppo l’errore in copertura su Zapata pesa tantissimo sulla valutazione finale e sul risultato. Certo che possa riscattarsi già dalla prossima partita e possa insidiare una maglia da titolare al centro della difesa, questa settimana gli tocca però un posto negli “out”.

Nicola Zalewski
Un anno fa era arrivato a giocarsi il premio golden boy, oggi sembra l’ombra di quello che aveva mostrato di essere nelle partite di Conference e del finale di campionato 2022. In fase difensiva fa veramente poco, davanti ha le idee confuse e quasi mai precise o decisive. Che sia stato un abbaglio collettivo o che si sia perso dopo una mezza stagione buona non si sa. Scomparso dai radar.

Paulo Dybala
Partita difficile e molto bloccata per la Joya. Se da un lato non viene servito a dovere dai compagni, dall’altro sembra anche lui troppo chiuso da Rodriguez. Trova qualche dribbling e tocco dei suoi, ma non è brillante come suo solito. La motivazione è probabilmente da cercare nella stanchezza accumulata per un calendario fitto, niente di preoccupante, ma sicuramente decisivo sul risultato e sulle occasioni da gol create.


Giovanni Acone





Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata