In & Out

Real Sociedad Roma - In & Out

Si preannunciava una battaglia senza esclusione di colpi e così è stata. Di Giovanni Acone
Redazione de Il Legionario
inserita un anno fa
284
2:00
474444
Foto © Getty Images

Nell’arena di San Sebastian, Roma e Real Sociedad si sono scontrate senza esclusione di colpi (lo sa bene Karsdorp), con i giallorossi che però ne escono vincitori passando gli ottavi. Match molto fisico e quasi mai in controllo del direttore di gara, Kovács, che parte duro ammonendo tre giocatori nei primi venti minuti, poi fa correre fin troppo per il resto della partita. Gli spagnoli attaccano consci che sia la loro unica possibilità, Mourinho lo sa bene e imposta la partita sulla solidità difensiva dimostrando tutta la sua esperienza e strategia. Il trio difensivo gioca una delle sue miglior prestazioni stagionali, correndo un paio di pericoli, ma senza mai perdere lucidità. Davanti Belotti e Dybala si sacrificano in maniera intelligente, abbassando la loro zona d’azione e provando qualche conclusione da fuori. 

IN
Roger Ibanez

Monumentale partita del centrale brasiliano. È ovunque, pronto ad intercettare qualsiasi oggetto non identificato oltrepassi l’area alleata. Annulla Sorloth e spazza senza fare troppi complimenti quando il pallone arriva troppo vicino a Rui. Spalla e spalla fino al 90’ quando chiunque altro sarebbe crollato esausto, trova ancora la forza per anticipare gli avversari in scivolata.

Rui Patricio
L’estremo difensore giallorosso sente la musichetta delle notti europee e lustra scarpe e guantoni. Se nel primo tempo fa normale amministrazione e blocca qualche conclusione da fuori, nella ripresa spegne la speranza di Oyarzabal opponendosi alla sua conclusione ravvicinata e ringraziando anche la traversa e Belotti. La solidità e la sicurezza che servivano per una partita così.

Leonardo Spinazzola
Lo trovi sotto la voce “alta velocità”. L’esterno riconferma di essere tornato ai livelli pre-infortunio e spinge al massimo sull’acceleratore quando c’è da attaccare. Macina metri su metri e se la cava anche nel momento in cui si deve stringere i denti e difendere ad oltranza.


Giovanni Acone





Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata