Triplice fischio

Partizani Roma 1-2: in gol El Shaarawy e Belotti

I giallorossi chiudono le amichevoli estive con una vittoria contro la squadra di Tirana.
Redazione de Il Legionario
inserita 8 mesi fa
670
2:00
333434
Ultima amichevole prima dell’inizio del campionato, si gioca a Tirana, città che evoca ricordi di vittoria nei giallorossi: proprio in quel campo, infatti, due anni fa, la Roma di Mourinho batteva il Feyenoord e alzava al cielo la Conference League.

I giallorossi senza Matic che ha scelto di andare al Rennes, si schierano con il consueto 3-5-2: in porta Rui Patricio, davanti a lui Mancini, Smalling e Llorente; a centrocampo Aouar, Bove e Pagano, con Kristensen e Spinazzola ad agire sulle fasce; in attacco El Shaarawy e Belotti. Formazione che dovrebbe essere la stessa di quella che vedremo contro la Salernitana, viste le squalifiche di Pellegrini e Dybala.

Dopo i primi minuti a ritmi bassi e una occasione per Belotti che non riesce a concretizzare, al 12° arriva il vantaggio giallorosso con un bel pallonetto volante di El Shaarawy. Al 23° il Partizani risponde con un tiro potente di Kote che però si spegne sul fondo. Al 27° arriva il raddoppio della Roma con Belotti che colpisce con un preciso diagonale di destro. Cinque minuti più tardi arriva una doppia occasione per i giallorossi, prima con Pagano e poi con Spinazzola, ma entrambi hanno poca fortuna. A pochi secondi dallo scadere del primo tempo, a conclusione di una bella azione, Bove va vicino al tris di testa, ma la palla finisce alta.

Nella seconda frazione Mourinho cambia qualche interprete: fuori Rui Patricio, Kristensen, Llorente, Spinazzola, Bove, El Shaarawy e Mancini; dentro Svilar, Cristante, Ndicka, Karsdorp, Celik, Pellegrini e Zalewski. La Roma gestisce il vantaggio, i ritmi della partita calano e le occasioni scarseggiano. Al 67° esce Belotti per Solbakken. A 10 minuti dal termine Mourinho richiama Aouar, ma, non essendoci sostituti per il centrocampista, i giallorossi rimangono in dieci. All’84° Celik colpisce Cara in area e l’arbitro assegna il rigore, lo stesso attaccante va sul dischetto e non sbaglia. La partita termina con il risultato di 2-1 per la Roma.



Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata