In & Out

Roma Slavia Praga 2-0 - In & Out

Continua il momento positivo degli uomini di Mourinho che mettono la quinta vittoria in fila e ipotecano il passaggio del turno. Di Giovanni Acone
Redazione de Il Legionario
inserita 4 mesi fa
295
3:00
191111
Contro lo Slavia è sempre una partita da ricordi amari, messi da parte però già dopo 50’’ grazie al gran gol di Edoardo Bove. Destro a giro dal limite e pallone che si insacca. Gioia che viene raddoppiata dopo nemmeno quindici minuti: ancora El Shaarawy in veste di assistman, palla filtrante per Lukaku che si infila tra le maglie nemiche e sfonda il muro ceco. Due a zero e match in ghiaccio. Si fa ben vedere anche Svilar che è sempre più confermato come portiere di Coppa e regala una prestazione più che buona. Nella ripresa la Roma va vicina al terzo gol in più occasioni: prima Lukaku da fuori, poi Cristante e infine ancora El Shaarawy. Il risultato finale rimane però quello di 2-0 e permette alla Roma di archiviare il primo posto nel caso dovesse vincere anche al ritorno in Repubblica Ceca. Positivo anche l’esordio di Luigi Cherubini, altro talento lanciato da Mou ed elogiato dallo stesso a fine partita.

IN
Edoardo Bove

Gioca metà partita ma riscattando alla grande il match col Monza. Decide di spaccare subito gli equilibri e segnare un gol fantastico, poi si lancia su ogni pallone possibile nella metà campo, rimediando però anche un giallo che incide sul minutaggio. Negli spogliatoi è iniziato già il confronto con una leggenda del calibro di De Rossi, manteniamo i piedi a terra che di strada ce n’è tanta, ma nel frattempo Edoardo scalpita per un posto da titolare. Chissà.

Stephan El Shaarawy
Sette giorni magici per rispondere alle critiche e alle false accuse. Così il faraone incanta anche in Europa, aggredendo alto gli avversari e trovando sempre il momento esatto per servire i compagni. Dopo due assist ci prova anche lui dal limite, baciando la traversa. Mina vagante.

Bryan Cristante
Ordine e sicurezza. Dopo un’ottima partita come diga di centrocampo, prima rischia di far scendere lo stadio sul suo inserimento con il quale sfiora il tre a zero, poi fa tremare i tifosi accusando un problema al quadricipite. Fortunatamente resta in campo a dimostrazione di come sia indispensabile per questa squadra. Inamovibile.


Giovanni Acone





Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata