Analisi tattica

Roma Sassuolo 3-4 | Analisi gol

La Roma manca l’occasione di superare Inter e Lazio e cade all’Olimpico contro un Sassuolo in gran forma. Di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita un anno fa
444
3:00
474141
• 0-1 gol di Laurienté
Il Sassuolo va in vantaggio al 12’ dopo una serie di respinte fortunose. Bove sbaglia l’aggancio a centrocampo e Henrique gli ruba palla, passa a Frattesi in area che calcia ma respinge Smalling, sulla ribattuta arriva Pinamonti che tira in porta ma Rui Patricio si allunga e respinge corto. Il più veloce sulla palla vagante è Laurienté che da due passi non sbaglia.
Fortunato il Sassuolo ma poco aggressiva anche la difesa giallorossa. Infatti su due respinte i primi ad arrivare sono sempre gli ospiti. Male Ibanez che non vede Laurienté alle sue spalle e lo lascia solo.

• 0-2 gol di Laurienté
Al 17’ ancora un’azione confusa del Sassuolo porta al gol di Laurienté.
Anche qui numerose respinte in area giallorossa che finiscono sempre sui piedi dei neroverdi, prima Matic, poi Rui Patricio, poi Kumbulla ma la palla resta al Sassuolo. Berardi sulla linea di fondo la propone al centro dove c’è Laurienté che deve solo appoggiare in rete.
Ancora poca aggressività dei giallorossi, tramortiti da due gol in 5 minuti.

• 1-2 gol di Zalewski
Al 25’ Zalewski accorcia le distanze mettendo a segno il suo primo gol in maglia giallorossa.
Spinazzola se ne va sulla fascia sinistra, salta l’avversario e mette un cross sul secondo palo dove è libero Zalewski. Il laterale giallorosso si coordina e colpisce al volo. Il pallone rimbalza a terra e prende una traiettoria a pallonetto che beffa Consigli e finisce in rete.
Bravissime le ali della Roma in fase offensiva. Ennesimo assist di Spinazzola, in grande forma. Ottima coordinazione di Zalewski che finalmente si sblocca.

• 1-3 gol di Berardi
Al 45’ succede di tutto: Berardi entra in contrasto con Kumbulla in area, la palla finisce a Rui Patricio, ma i primi due si agganciano con le gambe. Berardi scalcia Kumbulla nelle parti intime, il difensore reagisce ingenuamente e calcia l’attaccante del Sassuolo.
Fabbri viene richiamato al VAR per valutare la situazione, la decisione è la peggiore: espulso Kumbulla e rigore per il Sassuolo.
Giusto espellere Kumbulla per la reazione, ma sarebbe stato ancora più giusto e corretto fischiare il fallo di Berardi su Kumbulla (perciò niente rigore) e magari estrarre un cartellino al giocatore del Sassuolo. Ma il VAR viene utilizzato solo in un senso.
Dal dischetto va Berardi che spiazza Rui Patricio e il Sassuolo si porta sull’1 a 3.

• 2-3 gol di Dybala
La Roma rientra in campo con un altro piglio e un Dybala in più. È infatti il fantasista argentino ad accorciare di nuovo la distanze e dare una speranza alla Roma nonostante l’inferiorità numerica.
Il gol che mette a segno è da cineteca: scambio fra la Joya e il Faraone, pallone al limite dell’area dove Dybala lascia partire un tiro a pallonetto che scavalca Consigli e finisce sotto il sette.
Gol meraviglioso di un fuoriclasse. Ma purtroppo non basta.

• 2-4 gol di Pinamonti
Al 75’ il Sassuolo fa il quarto gol sfruttando gli spazi dell’uomo in meno giallorosso.
Laurienté se ne va a Camara, fa uscire Smalling dalla difesa e Pinamonti si fa vedere proprio in quel buco, Ibanez è lento a capire la situazione, Rui esce in ritardo e Pinamonti lo beffa con un colpo sotto.
Male la difesa, certamente in una situazione non facile. Ma Ibanez avrebbe dovuto seguire Pinamonti e Rui Patricio magari leggere il movimento e anticipare l’uscita.

• 3-4 gol di Wijnaldum
A due minuti dal termine Wijnaldum trova la prima gioia in maglia giallorossa non regalando però punti ai suoi.
Smalling anticipa altissimo l’avversario e serve Wijanaldum al limite dell’area. Stop orientato dell’olandese che si lancia in area e con un pallonetto supera Consigli in uscita.
Peccato per il risultato, ma i Tifosi sugli spalti non hanno mai smesso di cantare. Bisogna andare avanti! Contro tutti e tutto!



Matteo Bianchetti



Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata