In & Out

Roma Napoli 2-0 In & Out

Nel momento più delicato della stagione la Roma sfata il tabù big match e schianta il Napoli. DI Giovanni Acone
Redazione de Il Legionario
inserita 2 mesi fa
133
2:00
766
I giallorossi superano i rivali grazie ad una solidissima prestazione difensiva e un ritorno con stile di capitan Pellegrini. Annullati Kvara e Osimhen, agli avversari non resta che aggrapparsi al cosiddetto “fumo della pipa”, contestando un arbitraggio che ha capito ben poco coi cartellini, ma soprattutto a favore ospite con un giallo inventato a Kristensen e uno a Cristante, sanzioni che avrebbero potuto condizionare il resto del match. Vittoria importantissima e rilancio alle zone alte della classifica, viste soprattutto le strisce vincenti di Bologna e Fiorentina. Una replica con la Juventus è difficilissima ma potrebbe essere anche la svolta.


IN

Diego Llorente

Si intasca Osimhen e lo manda in anticipo in coppa d’Africa. Lo spagnolo cancella l’ivoriano dalla heatmap e conferma ancora una volta di essere una certezza mentre Smalling latita ancora. Mai in ritardo e sempre pulito. Insuperabile.

Edoardo Bove
Gli unici motivi per evitare paragoni con illustrissimi predecessori sono la scaramanzia o la riservatezza nel voler giudicare troppo presto. Edo però è ovunque, ringhiando su ogni pallone e aggredendo sul primo possesso i giocatori azzurri. Riconquista palloni su palloni e imbastisce la prima linea per gli attacchi giallorossi. Solido ed efficace.

Romelu Lukaku
Se Meret gli evita una prima rete sul pallonetto, poi non può nulla a tempo scaduto quando Big Rom controlla, si sposta il pallone e chiude il match. Il gol è la ciliegina su un’altra partita da migliore in campo, importante sia spalle alla porta che in fase di conclusione. Non è un caso che abbiamo sofferto soprattutto nei due match che è stato costretto a saltare.


Giovanni Acone





Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata