In & Out

Roma Monza 1-0 - In & Out

La Roma agguanta tre punti fondamentali nella sfida-spezzatino della Serie A. Di Giovanni Acone
Redazione de Il Legionario
inserita 4 mesi fa
132
2:00
151111
L’avversario non è da sottovalutare, lo sapeva Mourinho, lo sapevano gli undici in campo. I giallorossi creano molte occasioni ma trovano sulla loro strada un superlativo Di Gregorio che ferma almeno tre possibili conclusioni da gol. A complicare le cose per gli ospiti anche l’espulsione di D’Ambrosio nel finale di primo tempo, rosso che non demoralizza gli uomini di Palladino, ma crea pericolosi spazi che alla fine fanno crollare il muro brianzolo. Ottimo l’ingresso in campo di Azmoun che trova più minuti e si ferma sul legno, è apparso abbastanza spento Bove. Nel finale arriva l’ennesima espulsione regalata a Mourinho che, come Pioli aveva fatto con lui, zittisce la panchina del Monza, ma a differenza del tecnico del Milan viene cacciato fuori. La Roma ritorna a meno tre dal quarto posto, trovando di nuovo la spinta che era mancata in avvio di campionato.

IN
Stephan El Shaarawy

Fin ora mancava il gol in campionato, ancora a secco e con un Dybala fuori gioco, il faraone si carica la squadra sulle spalle e infila in una porta che sembrava stregata. Con lui la Roma ha trovato maggior mobilità e fantasia, dal suo tocco ci prova prima Azmoun, per poi trovare in proprio la rete. Il suo ingresso con il Monza sulle gambe spacca la partita.

Sardar Azmoun
Altro subentrato, altro migliore in campo. L’iraniano ha voglia di mettersi in mostra e lo prova subito con tanta voglia e palloni ben giocati. Sfortunato nell’occasione con cui trova il palo, prima ancora serve bene Lukaku che pure trova il legno. Nel gol prova prima lui a tirare in porta, dalla sua deviazione arriva El Sha. Ottima impressione.

OUT
Edoardo Bove - Leandro Paredes

L’asse di centrocampo non si impone come il solito. La Roma ne risente e fatica anche nelle situazioni di superiorità numerica. Manca la precisione e la solidità difensiva che son sempre state una loro caratteristiche. Chiamati ai tanti impegni, stringono comunque i denti e tamponano come meglio possono. Contro l’Inter serve ben altro.


Giovanni Acone





Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata