In & Out

Roma Atalanta 1-1 - In & Out

Il calcio è spietato. Di Giovanni Acone
Redazione de Il Legionario
inserita un mese fa
66
3:00
344
La Roma gioca un’altra grande partita contro la squadra di Gasperini e non riesce comunque ad andare oltre il pari. Aureliano si rende protagonista espellendo Mourinho nel finale, non giudicando invece a più riprese gli interventi della Dea degni di cartellini. I giallorossi partono grintosi dai primi minuti, ma vengono freddati da un gol di Koopmeiners, in grado di saltare solo al centro dell’area e incornare per il vantaggio bergamasco. I nostri spingono però verso Carnesecchi e da una buona palla in mezzo guadagnano un calcio di rigore per un intervento sconsiderato di Ruggieri su Karsdorp. Sul dischetto va ancora la Joya che pareggia i conti. Al ritorno in campo arriva anche l’esordio di Huijsen, che gioca dei buoni 45’ di sostanza in fase di copertura e anche pericolosità sui calci piazzati. Carnesecchi è l’unico ad evitare che i suoi affondino, mentre Lukaku a dieci dalla fine si divora il raddoppio tirando altissimo una buona palla. Siamo ancora tutti lì, con la Fiorentina quarta a più quattro e alla nostra portata. Ora testa al Milan, ancora una volta in trasferta e senza un Mou che viene cacciato fuori per aver chiesto rispetto e criterio di giudizio per i suoi.

IN

Edoardo Bove

Instancabile e onnipresente, così potremmo definire la partita del ‘52’. Edoardo pressa alto e sul portatore di palla concedendo pochissimo respiro ai suoi avversari, riconquistando palloni su palloni e spezzando le linee di gioco dell’Atalanta. La sua heatmap prova il suo impegno in tutte le fasi di gioco. Non fermarti Edo.

Paulo Dybala
Prende Koopmeiners che cerca di indurlo all’errore dal dischetto e lo manda direttamente nell’autobus segnando ed esultando di fronte a lui. Manca un paio di buone occasioni, ma la sua fantasia e la sua creatività sono sempre l’arma più pericolosa dei suoi. Carnesecchi gli nega una doppietta che avrebbe fatto scendere lo stadio. Il solito, grande, Paulo Dybala.


OUT

Rick Karsdorp

Se da un lato guadagna il rigore, dall’altro marca alle spalle Koopmeiners e poi fa un paio di errori horror, come quando mancando totalmente il pallone rischia di far segnare Scamacca, salvato solamente dal fallo in attacco della punta. Di cross ancora non ne entra uno, troppo grave per un esterno titolare.

Leandro Paredes
Troppa poca incisività per l’argentino. Il nostro ‘16’ non rischia quasi mai una giocata che potrebbe essere benissimo nelle sue corde, preferendo ragionare e rallentare il ritmo, cosa non opportuna nell’ultima ed estenuante fase di assedio della porta ospite. Nessun traversone completato e nessun passaggio chiave, può e deve fare di meglio.


Giovanni Acone






Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata