In & Out

Wolfsberger VS Roma In & Out

a cura di Giovanni Acone
Redazione de Il Legionario
inserita un anno fa
407
7:00
272222
Più che punto guadagnato parlerei di due punti persi oggi a Graz dalla squadra di Fonseca, che fallisce una grande occasione di andare in volata solitaria nel girone, bloccandosi sull’ 1-1. Alla rete di Spinazzola del 27’ risponde la sassata da fuori area di Liendl, il quale complice anche un errore in fase difensiva proprio del terzino giallorosso autore del vantaggio, rimette in pari le cose e consente al suo Wolfsberger di uscire dal campo a pari punti nel girone con la Roma.


IN

Nicolò Zaniolo

Forse l’unico che spicca tra le file giallorosse, cerca la giocata, prova ad inventare qualcosa ma arriva sempre a tanto così dal farlo. La fascia sinistra non gli sta tanto stretta e prova (riuscendoci anche) uno contro uno al fine di creare spazi, ma oggi è apparso più in difficoltà forse per la mancanza di Dzeko a centro area e di Florenzi sulla fascia, costretto a svariare tra i due lati del campo e correre in copertura. Le lezioni delle due scorse partite gli son servite da insegnamento, cerca più i compagni e ragiona pensando più al collettivo che alla gloria personale, ma nulla da fare. Buon segnale di ripresa, ci aspettiamo che continui così.

Antonio Mirante
Tutto gli si può dire tranne che il gol sia colpa sua, anzi. Cerca anche in questo caso di metterci una pezza, ma non riesce per questione di centimetri. Salva in più di un occasione il risultato e si dimostra forse l’unico tra le “riserve” a meritarsi ancora fiducia. Prima blocca e poi ipnotizza Ritzmaier in un contropiede che poteva fruttare molto di più ai bianconeri. Decisivo nel tenerci questo punto.



Out

Javier Pastore

Dalla padella alla brace. Quando sembrava che potesse riconquistarsi la fiducia dei tifosi ecco che si affossa di nuovo. Sembra iniziar bene con l’assist da angolo per Spinazzola, ma poi si ritorna in un buco nero di giocate inutili e occasioni sprecate, come quella che al 64’ lo potrebbe far diventare eroe del giorno: gli arriva una palla a media altezza sul dischetto del rigore, potrebbe far di tutto, i difensori sono in netto ritardo ma lui conclude in maniera discutibile spedendo il pallone alla sinistra del palo. Purtroppo l’esperienza europea non basta per vincere, in questo gioco serve ancora correre dietro al pallone e inventare qualcosa di efficace. Rimandato a Roma in un Olimpico che non dimenticherà l’ennesima brutta prestazione del Flaco.


Federico Fazio
Parlando del fatto che l’esperienza non basta ecco che troviamo, a malincuore, anche Fazio di nuovo tra gli Out. Il comandante con la fascia al braccio ci prova, ma gli attaccanti austriaci hanno tutt’altro passo. Troppo rapidi per il centrale argentino che appare solo nel finale più incisivo, ma solo in battibecchi con i padroni di casa. Fa sentire molto la mancanza di Smalling.


Si torna a Roma per preparare la sfida col Cagliari, tra cuore e passato con il ritorno di Nainggolan all’Olimpico in maglia rossoblù.



Giovanni Acone



Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata