Pagelle
NEWS

Villarreal VS Roma - Le pagelle (con video)

Gestione praticamente perfetta di ogni fase della partita: Arrembanti all'inizio, più chiusi a inizio ripresa, devastanti in zona offensiva. (di Emanuele Grilli)
Redazione de Il Legionario
inserita 10 mesi fa
840
10:00
211717
ALISSON 6.5: La maggior parte dei tiri verso la sua porta sono molto centrali e poco angolati, lui però si dimostra concentrato e non fa passare niente, uscendo tempestivamente su ogni palla pericolosa in area di rigore.

MANOLAS 6.5: Inizia la partita con un insolita paura nella gestione palla, salvo poi crescere notevolmente col passare dei minuti. Nel secondo tempo resiste alle difficoltà iniziali e non sbaglia praticamente più nulla fino alla fine della partita.





FAZIO 6.5: La solita partita di tanto sacrificio e attenzione difensiva, forse con qualche errorino di troppo ma assolutamente più che sufficiente. Quando c'è da anticipare palla e allontanarla dall'area di rigore, il giocatore su cui bisogna puntare è sicuramente lui.

RUDIGER 7: La sua duttilità e sacrificio lo portano a sdoppiarsi sulla linea dei difensori e contemporaneamente sulla fascia destra di centrocampo. Entra sull'azione dell'1-0 e si stringe con i compagni di reparto per non far passare più niente verso la porta del brasiliano Alisson. Missione pienamente riuscita.

B. PERES 6: Non soffre praticamente mai in zona difensiva e in zona offensiva spinge con una discreta caparbietà, anche se dovrebbe migliorare ancora in zona realizzativa, per non rendere vane le tante azioni offensive della squadra giallorossa.

DE ROSSI 6.5: Nella ripresa soffre inizialmente il grande pressing dei padroni di casa, salvo poi riacquisire la solita sicurezza e tornare la vera e propria certezza del reparto giallorosso. Duetta con Strootman con una semplicità disarmante, mandando in confusione il povero centrocampo dei padroni di casa.

STROOTMAN 7: Reattivo, roccioso, dinamico, il motore fondamentale del centrocampo giallorosso. Gestisce un infinità di palloni con una precisione davvero millimetrica, senza farsi sorprendere mai dai giocatori avversari.

EMERSON 7.5: Incredibile come in questa stagione sia migliorato in cosi tante caratteristiche: aggressività, dinamismo, dribbling, tiro dalla distanza, un vero e proprio miracolo di mister Spalletti. Trova il suo primo gol stagionale con un fulmine dai 30 metri, una gioia meritata al 200 per cento.

NAINGGOLAN 6.5: Gestisce inizialmente male alcuni palloni semplici, con passaggi troppo corti e facilmente prevedibili. Nel secondo tempo dopo la sfuriata dei padroni di casa decide di prendere le redini della trequarti ed entra in qualche modo in ogni gol del centravanti Dzeko. Imprescindibile.

EL SHAARAWY 6: Viene schierato a sorpresa come titolare e inizialmente fatica a creare spunti particolari. Con il passare dei minuti cresce notevolmente e fornisce tanti cross importanti per i compagni in zona offensiva.

DZEKO 9: Ventotto gol stagionali, capocannoniere in serie A ed Europa League, un altra tripletta in ambito europeo, cosa altro volete da uno come lui? Semplicemente superbo, e ancora non è finita qua..

SOSTITUZIONI

SALAH 7:
Entra con il piglio giusto correndo tanto e mettendo in enorme difficoltà la retroguardia dei padroni di casa. Si inventa l'assist per il 2-0 e con la sua velocità è l'autentica mina vagante di tutto il secondo tempo.

JUAN JESUS 6.5: Entra in campo con il piglio giusto e da un suo cross pennellato arriva il gol del definitivo 4-0. Curioso come i compagni siano andati a festeggiare più lui che l'autore del gol, segno di un unione di squadra davvero molto importante.

PAREDES sv: Gestisce palla negli ultimi minuti con tranquillità.

SPALLETTI 8:
Gestione praticamente perfetta di ogni fase della partita: Arrembanti all'inizio, più chiusi a inizio ripresa, devastanti in zona offensiva. La Roma continua a trovare le sue certezze e soprattutto vince la sua terza partita consecutiva con 10 gol fatti e 0 subiti. Visto il valore di Fiorentina e Villareal, un risultato senza dubbio sorprendente.

VOTO DI SQUADRA 8: Per una partita che forse insieme a Roma Fiorentina è la più bella mai giocata dalla Roma in questa stagione. La squadra c'è, è viva ed è attenta in ogni momento della partita. Grande sicurezza difensiva, gran gestione palla a centrocampo e soprattutto gran finalizzazione del reparto attaccanti, tre caratteristiche necessarie per andare avanti in tutte le competizioni.

Emanuele Grilli


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata