Triplice fischio

Una Roma bella e intensa batte la Fiorentina 2-0

Ottima partita dei giallorossi che, tranne i 10 minuti iniziali, dominano i viola in lungo e largo.
Redazione de Il Legionario
inserita 22 giorni fa
131
0:00
433
La Roma scende in campo all’Olimpico contro la Fiorentina con la formazione tipo e il modulo preferito da Fonseca (3-4-2-1): Mirante tra i pali, davanti a lui Mancini, Smalling e Ibanez; Karsdorp e Spinazzola sulle fasce; a centrocampo la coppia oramai perfetta è quella composta da Pellegrini e Veretout; in attacco il solito trio di “vecchietti”: Pedro, Mkhitaryan e Dzeko.

I viola di Iachini rispondono con un (3-5-2): Dragowski tra i pali; Quarta, Milenkovic, Caceres in difesa; Lirola, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli e Biraghi a centrocampo; l’attacco, senza una vera punta, è affidato alla coppia Callejon e Ribery.

Nei primi 10 minuti di gioco la Roma è schiacciata da una Fiorentina arrembrante. Castrovilli e Ribery provano a mettere paura alla retroguardia giallorossa, ma al 12° è la Roma a passare in vantaggio con la prima azione d’attacco portata dagli uomini di Fonseca: lancio di Mirante verso Dzeko marcato da entrambi i centrali viola, l’attaccante giallorosso non riesce a colpire la palla che però passa alle spalle della retroguardia della Fiorentina che si trova scoperta, Spinazzola si invola così tutto solo verso l’area avversaria, finta su un avversario e insacca alle spalle di Dragowski.
La Fiorentina è stordita e una manciata di minuti dopo la Roma potrebbe già raddoppiare con Dzeko che, tutto solo a centro area, di ginocchio non riesce ad indirizzare la palla verso la porta. Al 18° ci prova anche Pedro con un sinistro a giro da fuori area che finisce di poco a lato. Cinque minuti dopo è ancora Dzeko a rendersi pericoloso schiacciando ottimamente di testa la palla sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma Dragowski è bravo a respingere in angolo. E’ una Roma veramente in palla che però non riesce a capitalizzare la mole di gioco e le occasioni create. Al 37° doppia chance per i giallorossi: su spizzata di Dzeko la palla arriva a Karsdorp che da buona posizione tira in porta, Dragowski respinge e poi si supera parando anche il tiro in ribattuta dell’accorrente Mkhitaryan. Ottimo primo tempo della Roma che avrebbe potuto segnare il gol del raddoppio in più di un’occasione.

Il secondo tempo inizia con una situazione dubbia che Orsato decide di non punire con la massima punizione per i giallorossi, ma è sempre la Roma a fare la partita. Al 53° Veretout controlla in corsa con il destro e calcia di sinistro di poco a lato; dieci minuti dopo Mkhitaryan s’invola verso la porta avversaria dribla un paio di avversari e viene fermato proprio al momento del tiro. Al 70° ecco finalmente il raddoppio giallorosso con un contropiede perfetto: Veretout cambia gioco per Dzeko, il bosniaco lavora bene la palla e la serve con i tempi giusti per l’accorrente Mkhitaryan, l’armeno vede l’arrivo di Pedro in area e con una precisione millimetrica gli serve la palla eludendo tutta la difesa viola che non può far altro che guardare lo spagnolo insaccare facile facile. Messo in cassaforte il risultato con la Fiorentina mai pericolosa dalla parti di Mirante, Fonseca procede ai cambi mandando in campo Bruno Peres, Carles Perez e Cristante. La Fiorentina tenta l'assalto disperato, ma all’88° Martinez Quarta decide di intervenire in maniera dura e scomposta su Dzeko meritandosi un rosso diretto e mettendo fine alle ultime speranze dei viola.

Finalmente una partita divertente ed intensa, la squadra giallorossa con i titolari ha una marcia in più: in attacco il trio Mkhitaryan-Pedro-Dzeko sembra giocare insieme da una vita, a centrocampo la coppia Pellegrini-Veretout garantisce qualità e solidità e con il ritorno di Smalling anche la difesa acquista sicurezza. Manca solo un ricambio per Spinazzola in una serata in cui anche Karsdorp si è guadagnato la sufficienza piena. Mirante spettatore non pagante.

Avanti così!


ES





Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata