Pagelle

Torino Roma 2-3 - Le pagelle (con video)

a cura di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita 10 giorni fa
169
0:00
622
PAU LOPEZ 5: Sembrava troppo bello che la Roma avesse chiuso la pratica a quasi mezz’ora dal termine, e allora decide di riaprire i giochi con un paperone di svedese memoria. Dopo la bella prova col Napoli non è più riuscito a recuperare la giusta concentrazione, dando poca sicurezza e mostrando nel complesso molte più ombre che luci.

MANCINI 5.5: Come al solito si lascia prendere dalla frenesia con tante galoppate palla al piede ma al tempo stesso troppi interventi irruenti, conditi da un giallo a dir poco inevitabile. Potenzialmente però può ancora crescere e migliorare tanto, e sono convinto che già dal prossimo anno riuscirà a farsi valere ancora di più. Forza Gianluca!

SMALLING 7: Segna il suo terzo gol in giallorosso con uno stacco perentorio al centro dell’area, confermando il suo ottimo stato di forma e la sua grande importanza per il gruppo giallorosso. Privarsene in questo momento sarebbe a dir poco tremendo, speriamo si riesca a trovare una soluzione per mantenere il perno della difesa al suo posto, almeno fino alla fine di questa stagione.

KOLAROV 6.5: Fin da subito soffre la velocità degli esterni granata e preferisce gestire palla col compagno vicino senza osare troppo la giocata. Nella ripresa viene rispedito sulla fascia sinistra e si diverte a spingere con grinta e caparbietà, dimostrando quella giusta dose d’esperienza che serve sempre in qualsiasi squadra.

BRUNO PERES 6.5: Ritrova i colori granata dopo tempi immemori dimostrando a tratti di essere tornato il Brunetto di un tempo. Tanta corsa sulla fascia, un'insolita attenzione difensiva, numerosi cross pericolosi e un grandissimo spirito di sacrificio, per un giocatore totalmente galvanizzato dalla cura Fonseca di questi ultimi mesi.



DIAWARA 7: Si prende con grinta e coraggio la responsabilità di segnare il rigore del 3-1, trovando il suo primo meritatissimo gol stagionale in maglia giallorossa. Per il resto riesce a dare una discreta sicurezza a tutto il reparto, recuperando una moltitudine di palloni e facendosi sempre trovare al posto giusto e al momento giusto. Bravo Amadou!

CRISTANTE 6: La differenza nella corsa a tutto campo con Veretout è a tratti imbarazzante, ma Bryan decide di rimediare con maggiore legna e fisicità nei contrasti, riuscendo complessivamente nel suo intento. A livello di copertura difensiva non è eccelso e si sapeva, ma considerando le sue caratteristiche tecniche non mi aspettavo nulla di più di quel che ho effettivamente visto sul campo.

SPINAZZOLA 6.5: Conferma di trovarsi a meraviglia nel nuovo modulo di Fonseca con tantissime discese sulla fascia e numerosi cross all’interno dell’area, purtroppo non sfruttati per una questione di centimetri. Esce nella ripresa leggermente dolorante, più per precauzione in vista del Siviglia che per un'effettiva scelta tecnica.

MKHITARYAN 6.5: Quando decide di partire palla al piede diventa letteralmente infermabile, coi difensori granata che spesso e volentieri hanno dovuto fermarlo con le maniere forti. Il classico esempio di giocatore al quale basta una sola giocata per cambiare la partita, indispensabile per la manovra offensiva giallorossa.

CARLES PEREZ 6.5: Come l’armeno decide di accendersi a sprazzi, con grandi giocate improvvise in mezzo a una prestazione discreta ma non eccelsa. A livello di sacrificio rimane sempre tra i più positivi, e ha il merito di calciare l’angolo che porterà poi al 2-1 temporaneo di Chris Smalling. Basterà per meritare il posto da titolare col Siviglia?

DZEKO 7.5: E se c’è un giocatore che sicuramente non rischia il posto da titolare, almeno per motivi tecnici, quello è senza dubbio il cigno di Sarajevo. Da capitano e leader della squadra richiama i suoi compagni, si guadagna falli, segna e si prende rigori, tutto a 34 anni suonati. Una cosa è certa: la Roma non può rinunciare al gigante bosniaco, vera e propria anima di tutto il gruppo giallorosso.

ZAPPACOSTA 6 (Dal 51’ per Spinazzola): Entra per far rifiatare Spinazzola dimostrando meno propensione offensiva ma maggior concentrazione palla al piede. Prova a imbucare spesso con palloni pericolosi mancando però ogni tanto della giusta precisione.

VERETOUT 6 (Dal 72’ per Cristante): Entra nel finale di gara principalmente per gestire palla e far guadagnare minuti preziosi alla propria squadra. Obiettivo riuscito alla perfezione, seppur con qualche leziosità di troppo in zone del campo decisamente poco tranquille.

IBANEZ 6 (Dal 72’ per Bruno Peres): Torna in campo dopo la stupenda prova con l’inter mostrando un pò di ruggine nei contrasti ma al tempo stesso recuperando un pallone d’oro su un'azione pericolosa del gallo Belotti. Rientro a dir poco importante.

ZANIOLO 6 (Dal 73’ per Carles Perez): Gioca poco più di 20 minuti per mantenere il ritmo partita e migliorare l’intesa col reparto offensivo, obiettivo riuscito in parte con un buon possesso palla ma poca pericolosità verso la porta difesa da Ujkani.

PEROTTI sv (Dal 90’ per Mkhitaryan): Gioca solamente 4 minuti di recupero per togliere uno stanco Mkhitaryan e tenere palla, o almeno tentare di farlo, fino al fischio finale dell’arbitro.

FONSECA 6.5: Nonostante una stagione altalenante con numerosi esperimenti e crisi di risultati, è riuscito nell’obiettivo minimo di mantenere l’Europa evitando l’onta dei preliminari. La sua Roma è sembrata un pò stanca e confusionaria, per questo aver raggiunto prima il quinto posto matematico è diventato un risultato ancora più importante, merito dei giocatori ma soprattutto del nostro tecnico. Grande Paulo!

VOTO DI SQUADRA 6.5: Voto positivo per una vittoria importante ma non convincente al 100%. La squadra ha dimostrato buoni automatismi ed è evidente, ma i continui gol subiti per delle sciocchezze difensive stanno cominciando a diventare un serio problema. Se non altro non abbiamo preso gol di testa, e questo è senza dubbio un punto a favore per il nostro futuro. Forza ragazzi!


Emanuele Grilli






Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata