Triplice fischio
STADIO

Skorupski è un leone, la Roma un agnellino: finisce 0-0 a Empoli

Decisive le parate del portiere polacco, che nega la vittoria ai giallorossi: ora la Juve è a +4. (di Massimo Salvo)
Redazione de Il Legionario
inserita 9 mesi fa
1140
7:00
353838

C’è un mistero che aleggia sulla Roma: di tutti i portieri che incrocia sul suo cammino, almeno il 90% archivia per un attimo la propria mediocrità e si mette a fare miracoli. Oggi è toccato a Skorupski, che forse è poco più che mediocre ma, in ogni caso, pronto a prendersi la rivincita.

C’è il suo zampino (o meglio, il suo guantone) su almeno cinque occasioni degli ospiti, a partire dai primissimi minuti di gioco: al 2’ ad esempio, quando compie già un miracolo su colpo di testa a botta sicura di Dzeko; oppure al 5’, quando contiene in tuffo un tiro ravvicinato di Salah. Agli applausi del “Castellani” si aggiungono anche quelli del collega Szczesny.

Alla mezz’ora Manolas finisce sul taccuino del signor Di Bello per un fallo su Pucciarelli, dando così il là al sentimento di frustrazione che indurrà al giallo anche altri compagni di squadra. Intanto è l’Empoli a farsi avanti, con una bella punizione mancina di Pasqual che finisce a lato di pochissimo.

Si va al riposo sullo 0-0. Al rientro in campo, le squadre sono le stesse del primo tempo, ma al 53’ Spalletti opta per l’ingresso di Bruno Peres al posto di Emerson. Al 67’ De Rossi protesta per un fallo fischiato contro, inducendo l’arbitro a mostrargli il giallo. La rabbia aumenta e all’82’ Dzeko quasi viene alle mani con Bellusci, ma per sua fortuna non incorre in sanzioni.

Qualche minuto prima Juan Jesus aveva preso il posto di Rudiger, mentre nel finale Perotti rileva un sempre più nervoso De Rossi. Al 90’ succede di tutto: dapprima Pasqual salva sulla linea un colpo di testa di Dzeko su corner di Paredes, poi ancora una volta Skorupski ci mette la manona sul sinistro potente di El Shaarawy.

Non è decisamente giornata: la partita si chiude come era iniziata, lasciando i giallorossi nella desolazione più totale per l’ennesima occasione persa. Ora la Juventus dista 4 lunghi punti.

Massimo Salvo


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata