Analisi tattica dei gol

Sassuolo Roma 2-2 - L' analisi dei gol

a cura di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 5 mesi fa
130
5:00
202626
• 0 – 1 gol di Pellegrini



 

Una Roma spenta soffre per tutti i 90 minuti, riesce comunque ad andare in vantaggio su calcio di rigore procurato dall’unica volta in cui un attaccante giallorosso prova a puntare l’avversario.
Carles Perez si dirige con convinzione verso l’area neroverde, punta il difensore, tunnel e sgambetto. Rigore netto.
Alla battuta va Pellegrini che spiazza Consigli e porta i suoi sullo 0 a 1.
Difficile fare un’analisi tattica dei gol della Roma visto la pochezza delle azioni giallorosse, derivanti da rarissimi lampi dei singoli e da ingenui errori degli avversari. Bravo comunque Carles Perez nel provare a dare una scossa ai suoi con un’incursione in area che si rivelerà essere più unica che rara.


• 1 – 1 gol di Traorè

 
 


Nel secondo tempo arriva il pareggio del Sassuolo sugli sviluppi di un calcio d’angolo.
Dalla destra, battuta dalla bandierina sul primo palo dove Bruno Peres non arriva di testa, Djuricic alle sue spalle riesce ad allungare sul secondo palo dove Traorè, completamente solo appoggia in rete di petto.
Il più classico degli schemi da calcio d’angolo che alla Roma però non riesce mai. Male le marcature, da dilettante il posizionamento di Spinazzola che si mette dietro a Traorè invece di prendere spazio o proteggere la porta.


• 1 – 2 gol di Bruno Peres

 


Al 69’ Bruno Peres riporta in vantaggio la Roma grazie ad un’altra azione in cui Spinazzola punta e salta l’avversario.
Spinazzola sulla sinistra, finta e contro-finta in area, arriva sul fondo, passaggio al centro dove però nessuno riesce ad intervenire. Sul secondo palo arriva Bruno Peres che stoppa e incrocia di destro per battere Consigli. 1 a 2.
Bravo Spinazzola a sfruttare la sua abilità nell’uno contro uno e bravo anche Bruno Peres nell’inserimento sul secondo palo dato che tre suoi compagni (Borja Mayoral, Pellegrini e El Shaarawy sbagliano i movimenti e vanno tutti sul primo, lasciando però spazio per il brasiliano che si coordina e calcia molto bene.
Ciò che sembra mancare è il bel gioco visto nella prima metà di stagione, l’idea di calcio di Fonseca sembra pian piano svanire lasciando solo la speranza di qualche colpo di genio dei singoli.


• 2 – 2 gol di Raspadori

 
 


A cinque minuti dal termine Raspadori segna il gol del definitivo pareggio.
Come in tutta la gara, la Roma arranca nel provare ad arginare gli attacchi dei neroverdi, saltano le marcature a centrocampo, con il Sassuolo che corre il doppio dei giallorossi. Oddei tra le linee punta la difesa, allarga per Haraslin e chiude il triangolo entrando in area, palla al centro dove trova Raspadori che controlla e batte Pau Lopez.
Malissimo tutto il centrocampo, in ritardo e sulle gambe, complici Fonseca, reo di non effettuare cambi, e la panchina corta. La difesa è lenta nelle marcature, Spinazzola esce tardi sull’esterno, Pellegrini e Mancini non seguono Oddei, Cristante si dimentica di Raspadori e la frittata è fatta.
Errori che nascono da una condizione fisica e mentale non adeguata, da giocatori infortunati messi in campo e fuori ruolo con un modulo che in questo momento non può contare sui migliori interpreti.
Fonseca, forse, avrebbe dovuto considerare l’idea di far giocare Fazio o Juan Jesus in una difesa a quattro invece di un Cristante visibilmente spaesato dopo due settimane di problemi fisici. Inserire qualche giocatore in grado di puntare l’uomo come Pedro, o perché no, Pastore, anche nei minuti finali, calciatori di qualità che sanno, quanto meno, tenere la palla.
Urge assolutamente una scossa per rivitalizzare una squadra che è sempre più spenta e che sembra rassegnata nella rincorsa ai primi quattro posti.
Non è tutto da buttare, ma bisogna raccogliere le ultime forze, riorganizzare le idee, combattere in Europa League e in campionato, cercando di utilizzare tutta la rosa a disposizione, compresi i Primavera che hanno già visto la prima squadra (Milanese e Tripi).


Matteo Bianchetti





Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

inserita 17 ore fa
ULTIMI ARTICOLI

inserita ieri
ULTIMI ARTICOLI

inserita 6 giorni fa

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata