Analisi tattica dei gol

Roma Wolfsberger 2-2 L'analisi dei gol

a cura di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 11 mesi fa
456
0:00
151616
• 1 – 0 gol di Perotti





Pronti, via! Invenzione di Mkhitaryan per Dzeko che viene atterrato in area dal portiere avversario ed è calcio di rigore.
Sul dischetto si presenta “El Monito” Diego Perotti, la trama è sempre la stessa, rincorsa lenta, sguardo sul movimento del portiere e pallone in rete. Vantaggio giallorosso con un ritrovato Perotti.
Bellissima l’azione che ha portato al calcio di rigore, con un pallone in verticale a scavalcare la difesa da parte di Mkhitaryan.



• 1 – 1 autogol di Florenzi



Passano pochi minuti e il Wolfsberger trova il pareggio con uno sfortunato autogol di Florenzi.
Uno-due sulla fascia destra difensiva giallorossa con Mancini che si fa superare da Niangbo con troppa facilità, l’attaccante ivoriano arriva sul fondo e mette un pallone al centro. Florenzi va in scivolata per intercettare il passaggio ma l’intervento è goffo e in ritardo beffando Mirante e mandando la palla nella propria rete.
Ingenuo Mancini che si fa sorprendere da uno-due di facile lettura, malissimo Florenzi che per anticipare l’avversario manda goffamente e sfortunatamente il pallone alle spalle di Mirante.



• 2 – 1 gol di Dzeko



Al 19° minuto di gioco la Roma riporta avanti con una bellissima azione di Diawara che manda in area Perotti il quale regala il gol a Dzeko a porta vuota.
Diawara ha il pallino del gioco nel centrocampo, trova un varco e si infila fra le maglie degli avversari, con un passaggio filtrante in area fra i difensori austriaci riesce a imbeccare Perotti che, attirando su di sé il portiere, serve Dzeko al centro dell’area piccola. Il bosniaco deve solo appoggiare il pallone nella porta sguarnita.
Ottimo il posizionamento e il movimento di Perotti e di Dzeko, da veri attaccanti. Ma la lode di merito in questa azione spetta senza dubbio a Diawara che con la sua visione di gioco ha prima trovato lo spazio per spingersi in avanti e poi, con un passaggio a tagliare la difesa ha praticamente messo Perotti e Dzeko in porta.



• 2 – 2 gol di Weissman



Nel secondo tempo il Wolfsberger agguanta il pareggio dopo un evidente fallo su Mkhitaryan non sanzionato dall’arbitro.
I giocatori del Wolfsberger sono troppo liberi di esprimere il proprio calcio e organizzare manovre offensive pericolose. Su una di queste, proveniente sempre dalla fascia destra della Roma, Liendl disegna un cross verso il centro dell’area dove spunta Weissman che, in tuffo di testa, anticipa un disattento Fazio e trafigge Pau Lopez subentrato all’infortunato Mirante.
Ancora una volta è la fascia destra della Roma ad essere imbucata, con Florenzi troppo fragile e poco cattivo, e Under che non ha mai aiutato il suo compagno di fascia tanto da far scalare Diawara sul suo uomo. Male anche Fazio che non vede arrivare il numero 9 del Wolfberger il quale ha però i suoi meriti per l’ottimo tempo di inserimento e il bel tuffo di testa.


Matteo Bianchetti




Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata