Pagelle
APPROFONDIMENTI

Roma VS Viktoria Plzen 5-0 - Le pagelle (con video)

di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita 12 giorni fa
165
10:00
911
OLSEN 6: Per gran parte della partita si limita a gestire palla insieme alla difesa senza subire praticamente mai l’offensiva degli ospiti, salvo in rare eccezioni. Sull’1-0 però si lascia sfuggire in malo modo un pallone semplice da agguantare, dimostrando che nonostante tutto bisogna ancora migliorare tanto.

FLORENZI 6.5: Nonostante l’arretramento obbligato sulla linea dei difensori, Sandrino decide fin da subito di spingersi in avanti con grande continuità, fornendo tanti assist per i compagni e rischiando più volte di trovare la gioia personale. Per sua sfortuna, il portiere si è trasformato in fenomeno solo contro di lui.

FAZIO 6.5: Con Manolas destinato alla tribuna prende fin da subito in mano le redini della difesa, giganteggiando costantemente contro il timido attacco degli ospiti. Nella ripresa segna un altro gran gol di testa, annullato però per un fuorigioco che definire dubbio è un eufemismo.

J. JESUS 6: Nei primi minuti dimostra ancora un po’ di ruggine delle tante panchine di inizio stagione, con qualche controllo approssimativo e una copertura difensiva non eccellente. Col passare dei minuti si tranquillizza e non compie più nessun errore particolare, meritandosi nel complesso la sufficienza finale.

KOLAROV 6.5: Dopo le fatiche del derby capitolino inizia fin da subito con il freno a mano tirato, sia per non affaticarsi troppo sia perché la partita non lo ha richiesto particolarmente. Nonostante ciò nella ripresa sgroppa con gran dinamismo sulla sua fascia, diventando a tutti gli effetti un attaccante aggiunto.





NZONZI 6: Con De Rossi infortunato diventa fin da subito l’unico mediano in campo, e perciò il costruttore principale della manovra giallorossa. L’impressione però è che ancora il giocatore debba entrare a pieno regime negli schemi giallorossi, cosa che secondo me succederà tra pochissimo tempo. Diamogli fiducia.

CRISTANTE 6: Torna titolare dopo diverse settimane e “approfitta” del momento positivo della squadra per fare una prestazione grintosa e attenta. A volte si lascia andare a falli sciocchi ed evitabili, ma sono convinto che presto potrà dare un gran contributo a tutta la squadra, sia in fase difensiva che offensiva.

C.UNDER 7.5: Tenuto a riposo nel derby capitolino, il turco esplode tutta la sua grinta e voglia di dimostrare contro la povera compagine ceca. Dribbling e sgaloppate a ripetizione, assist precisi, una traversa piena con un gran tiro e il gol del 3-0 che chiude la partita. Bene così.

PELLEGRINI 7.5: E’ in un momento di forma così alto che se venisse messo in porta al posto di Olsen parerebbe anche meglio dello svedese. Giostra palla con grande maestria ed eleganza, non perdendo mai nessun pallone e fornendo un assist fantastico per il terzo gol di Under. In questo momento è assolutamente imprescindibile.

KLUIVERT 7: Anche lui come Under entra in campo sparato a 1000 per cercare subito di timbrare il cartellino e farsi valere davanti gli occhi del mister. Nel primo tempo spinge molto sulla fascia venendo però fermato dai difensori più fisici, nella ripresa approfitta di un errore della retroguardia e sigla il suo primo gol ufficiale in giallorosso, con tanto di dedica all’amico Nouri.

DZEKO 8.5: Dopo questa sera è facile prevedere che i tifosi del Viktoria Plzen faranno un rito voodoo per impedirgli di incontrarli fino alla fine della carriera. Seconda tripletta consecutiva dopo quella in Europa League di due anni fa, tante conclusioni pericolose e un dominio pressoché totale di tutta la zona di sua competenza. Bentornato Bomber!

ZANIOLO sv: Entra nel finale per mettere minuti ed esperienza europea sulle gambe, senza però riuscire ad incidere particolarmente.

L. PELLEGRINI 6: Sostituisce uno stanco Kolarov e dimostra fin da subito di voler nuovamente lasciare il segno, con tanta spinta sulla fascia e una grinta invidiabile nel cercare di rubare il pallone all’avversario. Ne sentiremo parlare.

SCHICK sv: Gioca un piccolo squarcio di gara senza riuscire a dare una mano alla propria squadra, prendendosi un ammonizione regalata per un semplice contatto lontano dall’area.

DI FRANCESCO 7.5: Dopo la debacle di Bologna la squadra sembra finalmente seguirlo ed ascoltarlo, facendo alla lettera tutto quello che il mister gli chiede. La squadra segna, gioca bene, regala spettacolo e si diverte, anche grazie a un modulo che sembra ormai destinato a rimanere fisso anche per le prossime partite. Forza mister!

VOTO DI SQUADRA 7.5: E’ un voto sicuramente positivo per una vittoria importante per morale e classifica. La squadra ha dominato in lungo e in largo proponendo calcio spettacolo e voglia di vincere dal primo all’ultimo minuto, due cose importantissimi per cercare di andare avanti il più possibile in questa competizione e migliorarsi sempre di più. Bravi ragazzi!


Emanuele Grilli



Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata