Pre Match
STADIO

Roma Vs Pescara - Pre Match

la riscossa giallorossa in campionato inizia domenica con il Pescara, che fin qui ha raccolto appena 7 punti in 13 partite, vanta una sola vittoria in campionato ottenuta a tavolino (di Francesco Giovannetti)
Redazione de Il Legionario
inserita 8 mesi fa
645
7:00
271818
La vittoria di giovedì in Europa League, oltre a certificare il primo posto nel girone per la Roma che dovrebbe garantire quindi un sorteggio accessibile a dicembre, può essere utile come augurato nei giorni precedenti per riportare un minimo di sereno in vista dei prossimi quattro impegni in campionato, decisivi probabilmente per dare una reale immagine della squadra per il prosieguo della stagione.

Si inizia domenica con il Pescara, che fin qui ha raccolto appena 7 punti in 13 partite, vanta una sola vittoria in campionato ottenuta a tavolino: la squadra di Oddo sembrava aver cominciato con il giusto piglio la competizione, mettendo in mostra grinta e un discreto gioco; la mancanza di risultati si sta facendo però sentire, e potrebbe incidere sulle sorti dell’allenatore stesso a breve quantomeno per provare a dare una scossa.

A difendere i pali degli abruzzesi ci sarà Bizzarri: davanti a lui, difesa a 4 confermata in blocco. Zampano quindi a destra, Zuparic e Biraghi al centro con Crescenzi favorito su Vitturini a sinistra. Biraghi, che solitamente gioca a sinistra, si sposta al centro per gli infortuni di Campagnaro e Gyomber.

A centrocampo Brugman, Memushaj e Cristante dovranno preoccuparsi di dare sostanza e un qualcosa anche in termini qualitativi alla propria squadra, visto il reparto che si troveranno di fronte.

In attacco l’unico dubbio riguarda la punta, indecisione che si ripresenta di settimana in settimana: al momento Bahebeck sembra favorito su Manaj comunque, con Caprari e Benali a completare il tridente.


Precedenti

Non sono molti gli scontri fra le due formazioni all’Olimpico, 7 in totale in Serie A, ma gli abruzzesi possono vantare alcuni risultati più che positivi: il bilancio totale è di 3 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte per i giallorossi, con i numeri a testimoniare quanto detto sopra. L’ultimo risale alla stagione 2012/2013, quella in cui sulla panchina della Roma sedeva lo stesso Zeman che era appena stato artefice della risalita del Pescara in A: al vantaggio esterno di Caprari rispose Destro nella ripresa.

Dunque gli uomini di Oddo sono alla disperata ricerca di punti salvezza, difficili però da ottenere a Roma contro una squadra che non può assolutamente permettersi di perderne altri se vuole essere credibile nell’inseguire la Juve: inoltre gli abruzzesi arrivano da 5 sconfitte consecutive, in cui nelle ultime 4 hanno lasciato a 0 la casella dei gol fatti.

A dirigere la gara sarà Massimiliano Irrati, nato a Firenze ma appartenente alla sezione di Pistoia, assistito da Longo e Paganessi: 7 precedenti con solo 2 vittorie (entrambi in goleada, 4-1 alla Fiorentina e 5-1 al Carpi), 4 pareggi ed una sconfitta. Con il Pescara tre direzioni, di cui 2 pareggi ed una sconfitta.


Francesco Giovannetti


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata