Pre Match
APPROFONDIMENTI

Roma VS Lione - Pre Match

La Roma si gioca il primo dei due dentro-fuori stagionali, con una situazione da rimontare difficile ma non impossibile. (Francesco Giovannetti)
Redazione de Il Legionario
inserita 5 mesi fa
736
7:00
302626
La vittoria nel posticipo di domenica, oltre a riportare un minimo di serenità nell’ambiente giallorosso, è servita come testimonianza ai tanti detrattori di Spalletti sul fronte turnover: le seconde linee scese in campo hanno giocato tutti una buona gara, rendendo evidente che forse qualcosa in più poteva essere fatto in questo senso negli scorsi mesi.

Ora la Roma si gioca il primo dei due dentro-fuori stagionali, con una situazione da rimontare difficile ma non impossibile. La gara d’andata ci ha infatti confermato quanto sapevamo dei francesi: temibili davanti, specialmente quando hanno metri per giocare nello stretto o in profondità, ma estremamente molli dietro e pronti a concedere molte occasioni da gol.

Genesio si affiderà ancora una volta a Lopes tra i pali, autore giovedì scorso di un paio di buone parate ma niente di clamoroso: davanti a lui confermata la linea difensiva dell’andata, con la coppia Mammana-Diakhaby che nonostante le difficoltà palesate viene ritenuta la migliore. Sulle fasce ancora Rafael e Morel.

A centrocampo stesso terzetto della gara giocata in Francia: Tolisso in cabina di regia, con Gonalons e Tousart al suo fianco. I due dovranno migliorare la loro capacità di schermare le verticalizzazioni della Roma, che hanno dimostrato di soffrire molto.
Davanti confermatissimo Lacazette, autore di un gol meraviglioso all’andata e che ha dato un grande colpo a livello psicologico alle speranze romaniste. Al suo fianco Cornet e Fekir, che dopo la buona gara da subentrato si è assicurato una maglia da titolare.


I precedenti

Con la gara d’andata ora il bilancio contro l’Olympique Lione è in perfetta parità: 1 vittoria, 1 pareggio ed una sconfitta per la Roma, seconda in questa edizione dell’Europa League e prima in trasferta. Per la Roma sono 5 le gare giocate in casa contro formazioni francesi, con 0 sconfitte nel tabellino: in tutto 2 vittorie e 3 pareggi. Un precedente che non fa ben sperare la squadra di Spalletti è il dato che vede la Roma sempre eliminata nelle ultime 5 occasioni in cui ha perso la gara d’andata in trasferta.

A dirigere la sfida sarà l’ungherese Victor Kassai, assistito dai connazionali Ring e Toth. L’unica gara diretta dal fischietto nativo di Tatabanya risale alla scorsa stagione, quando la Roma pareggiò in maniera decisamente rocambolesca per 4-4 sul campo del Bayer Leverkusen. Uno il precedente anche con i francesi, capaci di vincere per 2-1 al Franchi nel 2008/2009.


Francesco Giovannetti


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata