Pre Match
STADIO

Roma VS Chievo - Pre Match

La gara interna col Chievo è un test importante e soprattutto da non sottovalutare. (di Francesco Giovannetti)
Redazione de Il Legionario
inserita 6 mesi fa
618
7:00
393535

Nell’ultima gara del 2016 la Roma cerca di scoprire se può continuare a inseguire la Juventus dopo la sconfitta di sabato, che ha evidenziato una volta di più la differenza fra le due formazioni: se infatti il distacco in campo non è sembrato così netto, con i bianconeri che per larghi tratti della sfida hanno lasciato il pallino del gioco alla squadra di Spalletti, è anche emerso il diverso peso dei campioni, capaci di decidere la sfida con un solo pallone a disposizione.

La gara interna col Chievo è un test importante e soprattutto da non sottovalutare: alle tante assenze in casa Roma si unisce infatti il solito rendimento regolare dei clivensi, che si confermano squadra capace di costruire la salvezza anno dopo anno con tranquillità. Fino ad ora hanno raccolto ben 25 punti, che la posizionano a metà classifica e consentono agli uomini di Maran di godersi la pausa senza particolari affanni indifferentemente dal risultato di giovedì, che cercheranno comunque di strappare.

Fra i pali confermato il veterano Sorrentino, tornato quest’anno a Verona e capace di esaltarsi spesso contro la Roma: davanti a lui difesa a quattro con Frey e Cacciatore pronti sugli esterni. Al centro probabilmente assente Gamberini, dovrebbe essere Spolli a prenderne il posto piuttosto che Cesar: insieme a lui Dainelli.

A centrocampo si tenta di recuperare Castro ma sarà difficile vederlo all’Olimpico: si scalda dunque Izco, pronto ad affiancare Radovanovic e De Guzman per un terzetto di quantità ma capace di garantire anche giocate di una certa qualità.

Davanti Pellissier sembra in vantaggio su Inglese per affiancare Meggiorini, protagonista del successo interno di domenica con la Samp: alle loro spalle agirà Birsa, nel ruolo cucito apposta per lui da Maran.

Occhio anche al possibile inserimento di Rigoni al posto di Pellissier, che trasformerebbe la squadra gialloblu con un 3-5-1-1 in grado probabilmente di offrire più copertura.


I precedenti

Le sfide fra le due squadre a Roma sono in totale 14, con una netta prevalenza dei padroni di casa: 9 vittorie e appena 2 sconfitte, con altrettanti pareggi. Il Chievo solitamente all’Olimpico rimane senza segnare, ma nelle 4 partite in cui ha trovato la rete è stato capace di portare a casa ben 7 punti. L’anno scorso fu l’ultima stagionale, con un secco 3-0 firmato da Nainggolan, Rudiger e Pjanic.

L’ultima gara dell’anno sorride poi ai giallorossi, almeno nel nuovo millennio: dal 2000 13 vittorie, 2 pareggi ed una sola sconfitta, con il Chievo a fare da vittima in due di queste occasioni. Per Spalletti una sola sconfitta (alla guida dell’Udinese) nei 15 precedenti contro i clivensi, mentre Maran nei 5 precedenti contro la Roma ha raccolto 1 vittoria, 1 sconfitta e 3 pareggi.

L’arbitro della gara sarà Gianpaolo Calvarese, della sezione di Teramo. Nel 2014 ha già diretto questa sfida, terminata allora 3-0 con le reti tutte nel primo tempo di Destro, Ljajic e Totti. Nei nove precedenti con lui manca il pareggio: 6 vittorie e 3 sconfitte il bilancio totale. Sette invece quelli con il Chievo, che ha collezionato una sola vittoria, due pareggi e ben quattro sconfitte.

Francesco Giovannetti

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata