Pagelle
STADIO

Roma Udinese 4-0 - Le pagelle (con video)

Perotti entra e cambia la partita, Paredes ispirato, Bruno Peres buona la prima. (di Emanule Grilli)
Redazione de Il Legionario
inserita un anno fa
1134
7:00
272828

SZCZESNY 6: Non è particolarmente impegnato per tutta la durata della partita, rischia solo in un occasione ma il suo errore maldestro con i piedi non porta a conseguenze dannose.

BRUNO PERES 6.5: Esordio più che positivo per il terzino brasiliano, che dimostra tutta la sua esplosività che gli ha permesso di diventare un giocatore della Roma. A volte si lascia prendere dalla foga agonistica, ma per il momento va benissimo cosi.

MANOLAS 6.5: Nonostante la pochezza offensiva degli ospiti, il greco è sempre attento e concentrato in ogni momento della partita. Esce per un leggero infortunio che però non dovrebbe compromettergli il ritorno di Champions League.

VERMAELEN 6.5: Si riscatta dal pessimo esordio in maglia giallorossa con una partita buona ed attenta sotto tutti i punti di vista.



EMERSON PALMIERI 6: Gioca un primo tempo ai limiti dell'imbarazzante, sbagliando molto e rischiando anche un altro fallo da rigore. Nel secondo, dopo il risveglio di tutta la squadra, è tra i più positivi ed intraprendenti, e da un suo cross pennellato arriva una grande occasione per Dzeko, purtroppo non finalizzata.

PAREDES 7: Dimostra i tanti progressi fatti con l'Empoli prima e nella fase precampionato poi. Ha una maturità e tranquillità fuori dal comune, e in questa partita lo ha ampiamente dimostrato. Merita una chanche con la nostra maglia.

NAINGGOLAN 6.5: Nel primo tempo è stranamente tra i più in ombra, nel secondo cresce nettamente e confeziona il gol del 3-0 con un assist fantastico in scivolata, quando la palla sembrava ormai persa.

STROOTMAN 6: La sufficienza è per il grande impegno e sacrificio messo per tutta la partita, ma deve ancora ritrovare la bravura nell' impostazione e la prontezza di riflessi. 

EL SHAARAWY 5.5: Senza dubbio il giocatore più in ombra della partita di ieri. In 60 minuti si ricorda solo un tiro rasoterra e centrale, per il resto prova a creare qualcosa ma non è in un momento di particolare forma.

SALAH 7: Ormai abbiamo imparato a conoscerlo, Salah è un giocatore che può non far niente per 60 minuti, ma che appena si accende spazza tutto quello che gli si capita davanti. E cosi è successo anche ieri, dopo 60 minuti anomali accende la spina e diventa una mina vagante  per tutta la retroguardia bianconera. E il gol del 4-0 è il giusto merito per la sua prestazione.

DZEKO 6.5: Indipendentemente dal gol del 3-0, nel quale è riuscito ad inserirsi ottimamente, avrei giudicato comunque la sua partita ampiamente sufficiente. Sgomita in mezzo all'area alla ricerca di un varco giusto o di una sponda per un compagno. Va vicino al gol nel primo tempo con un colpo di testa e nel secondo con una bella giocata al volo su cross di Palmieri. Poi finalmente Nainggolan gli serve il pallone per la soddisfazione personale.

PEROTTI 7.5: Se la partita è cambiata nel secondo tempo è in gran parte merito del suo ingresso, che da imprevedibilità e vivacità a tutta la manovra di gioco giallorossa. Segna con grande freddezza i primi due rigori e fornisce un assist strepitoso per il 4-0 di Salah. Imprescindibile.

SPALLETTI 6.5: Dopo un primo tempo spento ed appannato inserisce Dieguito Perotti e sarà la scelta che porterà alla vittoria giallorossa. Era importante vincere per iniziare bene in campionato, anche se bisognerà migliorare nell'approccio alle partite, specialmente contro avversari di questo genere.

Emanuele Grilli

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata