Pagelle
APPROFONDIMENTI

Roma Torino 3-0 | Le pagelle (con video)

di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita 6 mesi fa
781
10:00
333030
ALISSON 7: Anche dopo una partita vinta 3-0 rimane sempre tra i migliori in campo. Nel primo tempo salva su un tiro insidiosissimo di Iago Falque e una bordata da fuori di Acquah, poi nella ripresa non gli arrivano più tiri e si limita ai suoi soliti controlli terrorizzanti, ma efficaci.

FLORENZI 7: Impreziosisce una buonissima prestazione con un altro splendido assist per il gol di Manolas, che sblocca mentalmente una squadra in difficoltà e senza idee. Nonostante qualche errorino nei passaggi è tra i più intraprendenti e determinati, un fattore certamente positivo per recuperare feeling con la squadra e soprattutto il tifo.

MANOLAS 7.5: Partita perfetta dal primo all'ultimo minuto, nella prima ora di difficoltà salva su ogni tipo di conclusione avversaria, poi decide di mettersi in proprio e sblocca il risultato con un colpo di testa preciso e potente. La dedica successiva poi è davvero commovente, bravo Kostas.

J.JESUS 6.5: Torna titolare dopo la squalifica di Fazio e si limita ad una semplice gestione palla e qualche lancio per i compagni, spesso non sfruttato a dovere. Nel complesso gestisce bene il suo reparto, per questo la sufficienza è ampiamente meritata.





KOLAROV 6: Nella prima parte di gara è senza dubbio tra i giocatori più in difficoltà, con Iago Falque che gli fa ballare la samba con dribbling continui e belle giocate. Nella ripresa con il calo dello spagnolo inizia a spingere sempre di più, rischiando di trovare in più occasioni la gioia personale. Facendo una media dei due tempi, il 6 è il risultato più giusto.

DE ROSSI 7.5: Una prestazione monumentale sotto tutti i punti di vista, la migliore dedica ad un grande amico purtroppo scomparso troppo presto. Recupera palloni a ripetizione, non si fa mai superare dal proprio avversario ed è abilissimo a colpire al volo e trovare il gol del 2-0 che chiude la partita. Bravissimo!

STROOTMAN 6: Come al suo solito non riesce a velocizzare la manovra come dovrebbe, perdendosi in controlli macchinosi che hanno permesso al Toro di risistemarsi in fase difensiva. Dopo il vantaggio di Manolas recupera fiducia in se stesso e riesce a gestire palla con diligenza e attenzione.

NAINGGOLAN 7: Fin dal primo minuto Mazzarri gli lega Rincon addosso e non riesce a dare il giusto supporto alla squadra, poi nella ripresa si sveglia e con due assist pregevoli permette a De Rossi e Pellegrini di trovare il secondo e terzo gol della partita. Bravo Ninja!

C.UNDER 6: La sufficienza la merita per tutto l'impegno e la grinta messi fino al momento della sua sostituzione, ma a livello di pericoli offensivi si ricorda solo un tiro deviato e poco altro. Ciononostante è stato il migliore di tutto il reparto offensivo, un dato certamente non positivo.

SCHICK 5: Butta all'aria un’altra buona occasione con una prestazione sottotono e decisamente poco ispirata. Ogni tanto riesce in qualche dribbling e bella giocata, ma a livello concreto non c'è nulla di veramente salvabile. Peccato davvero.

EL SHAARAWY 5.5: Rispetto a Schick prova qualche giocata in più e riesce a dialogare maggiormente con i propri compagni, il tutto però troppo a fasi alterne. Per questo non riesco a dargli una sufficienza piena, anche perché non giocava da molto e avrebbe dovuto farsi valere maggiormente.

GERSON 6: Entra per mettere in ghiaccio il possesso palla e ci riesce con tranquillità e diligenza, fornendo anche qualche assist interessante purtroppo non sfruttato dai suoi compagni di squadra.

PELLEGRINI 6.5: Le sue ultime prestazioni da subentrato erano state tutto tranne che esaltanti, allora decide di riscattarsi e sfrutta al massimo l'assist del ninja per il 3-0 che chiude la partita.

GONALONS 5.5: Torna in campo dopo due mesi e riesce nell'impresa di regalare un semplice pallone ai propri avversari, che avevano già messo i remi in barca da diverso tempo. Incommentabile.

DI FRANCESCO 7: Nella prima ora di gioco sembrava di rivedere il solito gioco compassato e senza idee, che ha portato a 5 sconfitte in casa mai ottenute negli ultimi 10 anni. Nella ripresa con lo spostamento di Nainggolan e i cambi intelligenti di Gerson e Pellegrini si sono visti 3 gol e un gioco sicuramente più entusiasmante, che da settimane non si vedeva in questo stadio. Ora testa alla Champions!

VOTO DI SQUADRA 7: E' un voto sicuramente positivo per il risultato tondo che ci proietta con la massima fiducia alla difficilissima sfida di Champions contro lo Shakhtar, ma bisogna comunque dire che non siamo stati perfetti in tutto e per tutto. Nella prima ora non siamo quasi mai riusciti a creare pericoli verso la porta, un difetto da correggere soprattutto perché con lo Shakhtar servirà un’aggressione costante dal primo all'ultimo minuto. Per adesso però va benissimo così.


Emanuele Grilli


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata