In & Out

Roma Torino 0-2 In & Out

a cura di Giovanni Acone
Redazione de Il Legionario
inserita 9 mesi fa
419
0:00
171616
Sconfitta che brucia e che fa iniziare il nuovo anno nel peggiore dei modi: giocatori non al massimo della forma, sfortuna e decisioni arbitrali che fanno molto discutere segnano la prima caduta in casa del 2020.
I giallorossi a dir la verità partono anche bene e nei primi minuti creano già tre palle gol, poi un palo di Belotti, nato da un fuorigioco molto dubbio non fischiato, sembra invertire una partita che si era indirizzata bene.
Il vantaggio di Belotti, si accompagna a un calo dei presenti in maglia Roma, i quali continuano comunque a provarci, ma si arrendono al raddoppio che stronca definitivamente gli assalti finali. Squadra da rimettere in ordine e alla quale ridare quel carattere forte che servirà a giocarsela nel migliore dei modi la settimana prossima con la Juventus.



IN

Amadou Diawara

Corsa e tanto, tanto impegno nel rimediare alla giornata no di Veretout. Il guineano non è di certo da piena sufficienza ma è il migliore dei giocatori di movimento. Forse lascia intravedere comunque qualche disattenzione, ma non si può biasimare se lo confrontiamo al resto dei suoi compagni.

Pau Lopez
Seppur bucato due volte, rimane il migliore in quanto tiene accese le speranze dei giallorossi bloccando più di un attacco pericoloso granata. È lui a deviare il tiro di Belotti ad inizio di partita sul palo e si guadagna il titolo dell’ “eroe della speranza”.



OUT

Edin Dzeko – Nikola Kalinic

Il bosniaco può da subito incidere con una ghiotta occasione sprecata scivolando al momento della conclusione, da lì in poi non riesce nemmeno a svolgere al meglio il suo lavoro di sponda, di fisico, venendo superato quasi sempre dai difensori del Toro. La possibilità di colpire al cuore la bestia granata la ha invece il croato che sul finire non colpisce una bella palla in mezzo messa da Under. Un attacco carente e che necessita di giocatori in grado di risolvere partite come questa. Dalla Germania, le belle prestazione di Shick con la maglia del Lipsia sembrano essere l’ennesimo scherzo del destino ad una squadra che non se lo meriterebbe vista già la maledizione degli infortuni e dell’ennesimo arbitraggio al di sotto dell’ordinario.

Alessandro Florenzi
Il Torino capisce che non dà il meglio in fase difensiva e continua a dannare la sua zona di campo, con attacchi costanti che vengono notati anche da mister Fonseca a fine partita. Il Capitano non riparte da dove aveva interrotto e anzi, si rimette al centro delle polemiche, sul banco degli imputati.
Instillando qualche dubbio sulla sua titolarità e aprendo uno spiraglio anche ad un utilizzo del rientrante Bruno Peres dall’esperienze sudamericane.

Arbitro Di Bello
Fuorigioco, gestione falli e cartellini, VAR.
Incredibile il rosso non dato ad un Izzo già ammonito e colpevole di un evidente fallo di mano.
Altro non c’è da dire.


Giovanni Acone






Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata