Triplice fischio
NEWS

Roma Torino, tris nel nome di Astori

Dopo un commovente prepartita dedicato alla memoria di Davide Astori, la Roma con cuore e grinta annienta il Torino con una tripletta.
Redazione de Il Legionario
inserita 2 mesi fa
652
5:00
232222
Partenza aggressiva della Roma con il tridente Under, El Shaarawy e Schick che non fanno respirare il Torino e collezionano calci d'angolo. Al 7° De Rossi concede una punizione dal limite, ma il tiro dei granata si infrange sulla barriera. Al minuto 11 punizione anche per i giallorossi, anche in questo caso il sinistro di Kolarov viene respinto dalla barriera. Il Torino comincia a reagire e ci prova prima con Benassi il cui tiro è alto sulla traversa e poi con Belotti murato due volte da Manolas. Al 31° azione pericolosa dei granata su cui salva ancora una volta Manolas. Risponde subito la Roma con un bel tiro di Under deviato in corner. Al minuto 34 Alisson è miracoloso su un tiro velenoso di Iago Falque. La Roma dopo i primi minuti di gestione del gioco comincia a subire troppo le ripartenze del Toro. I giallorossi reagiscono collezionando angoli e calci di punizioni, senza però riuscire a pungere. A 3 minuti dalla fine della prima frazione di gioco Alisson rinvia corto su De Rossi pressato, il capitano della Roma perde palla e solo un'altra grande parata del portiere brasiliano, salva i giallorossi.

Nel secondo tempo ricomincia il forcing della Roma, Florenzi sugli sviluppi dell’ennesimo calcio d’angolo fa partire un bel tiro, ma viene respinto in angolo. Al minuto 53 ci prova Nainggolan il tiro però è debole. Un minuto dopo ancora occasionissima per il ninja, fermato in corner, sugli sviluppi dell'angolo Manolas con un gran colpo di testa porta in vantaggio la Roma, si inginocchia e indicando il cielo dedica il gol ad Astori. La Roma si sveglia e preme sull'acceleratore per trovare il raddoppio, ci prova con Kolarov murato in angolo a conclusione di una bella azione giallorossa e poi con Nainggolan il cui tiro però è alto. Al 69° la Roma riparte in velocità, Nainggolan serve ottimamente Florenzi che calcia di pochissimo alto sulla traversa. È il preludio del raddoppio che arriva con De Rossi al minuto 73, anche in questo caso la rete è dedicata all’amico Davide Astori. Al 75° entra Gerson per Under, al minuto 83 Pellegrini per De Rossi. Nei minuti di recupero arriva la tripletta giallorossa con proprio con un bel gol di Pellegrini.

Ottima prova della squadra di Di Francesco, dopo un primo tempo un po' in sofferenza, la ripresa è stata da grande squadra. Riuscendo a mantenere concentrazione e ritmo per tutti i 90 minuti la Roma potrà togliersi grandi soddisfazioni, prima fra tutti il passaggio ai quarti di Champions martedì contro lo Shakhtar.


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata