Triplice fischio

Roma Shakthar 3-0 Tris all’italiana

Una Roma bella come non mai travolge 3-0 lo Shakthar nell’andata degli ottavi di Europa League. In gol tre italiani: apre capitan Pellegrini, supergol di El Shaarawy, capocciata di Mancini. Fonseca stravince la sfida con Castro.
Redazione de Il Legionario
inserita 6 mesi fa
292
4:00
222121
All’Olimpico arriva lo Shakthar, squadra ostica che Fonseca conosce bene. La Roma però fa vedere fin da subito di aver preparato bene la partita e di essere concentrata nel non concedere nulla agli avversari.

Al 5’ arriva la prima occasione per i giallorossi su corner battuto da Pellegrini, Villar impatta la palla di fianco e per poco non beffa il portiere sul primo palo. Il pallone non supera interamente la linea come attestato dalla gol line technology. La Roma controlla e cerca di infilare la difesa alta dello Shakthar. I giallorossi ci riescono al 23’: rimessa laterale battuta veloce per Mkhitaryan che serve Pedro, lo spagnolo vede l’inserimento in area di Pellegrini e lo lancia sul filo del fuorigioco, il capitano non sbaglia e batte Trubin.
La partita si fa più divertente, con lo Shakthar costretto ad esporsi di più. Al 27’ i giallorossi rischiano dopo uno scivolone in area di Mancini che non riesce a intervenire su Moraes, ma Pau Lopez ci mette il corpo e respinge il tiro dell’attaccante. Alla mezz’ora erroraccio di Trubin che in uscita rinvia male, la palla arriva sui piedi di Mkhitaryan che, vista la porta sguarnita, prova un pallonetto dai 40 metri, ma la sfera non scende abbastanza. Dopo aver calciato l’armeno però avverte un fastidio al polpaccio che lo costringe a uscire, al suo posto entra Borja Mayoral. Al 35’ altra occasione Roma su corner spizzato da Cristante, sulla palla per poco non arriva Kumbulla appostato sul secondo palo.

Nella ripresa lo Shakthar ci prova con più veemenza e nei primi 5 minuti spaventa la Roma con due occasioni per Tete, prima con un destro dal limite deviato in angolo da un attento Pau Lopez, poi il centrocampista tenta un incursione in area e prova il tiro che viene deviato da un sempre ottimo Mancini. Fonseca richiama più volte Pedro incitandolo a correre e coprire di più, dopo un paio di richiami al 17’ decide di sostituirlo e inserisce El Shaarawy. Proprio sui piedi del faraone arriva l’occasione per il raddoppio giallorosso al 63’: ottima giocata di Pellegrini che scatta sulla linea del fuorigioco e vede El Shaarawy che attacca l’area, il faraone però a tu per tu con Trubin non colpisce bene e la palla è facile preda del portiere. Potrebbe essere gol sbagliato gol segnato perché lo Shakthar al 68’ ha una buona occasione con Tete e Moraes che in area vengono bene disinnescati dalla difesa giallorossa e da un altro ottimo intervento di Pau Lopez. Al 71’ ci pensa El Shaarawy, dopo aver carburato un po', a regalare spettacolo e il gol del raddoppio giallorosso con una gran bella azione personale in cui si fa beffa dei difensori ucraini entra in area e con un tiro morbido a scavalcare il portiere insacca ed esulta. E’ tornato il Faraone! Ancora El Shaarawy ci riprova al 76’ con un gran tiro che questa volta il Trubin devia in angolo. Proprio sugli sviluppi del corner arriva il tris giallorosso: Cristante prolunga, Mancini svetta e insacca.
E’ una Roma fantastica!


ES





Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

inserita 19 ore fa
ULTIMI ARTICOLI

inserita ieri
ULTIMI ARTICOLI

inserita 6 giorni fa

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata