Pagelle
APPROFONDIMENTI

Roma Sampdoria - Le pagelle (con video)

di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita 9 mesi fa
637
10:00
453838
ALISSON 7.5: Continua a farmi una pena immonda, l'unico poveraccio che ha tentato di salvare una squadra di dilettanti allo sbaraglio. E per questo motivo, già mi preparo a salutarlo nella prossima sessione di mercato. Ciao e grazie di tutto!

FLORENZI 4.5: Il rigore sbagliato è stato il momento esatto nella quale si è capito che la partita non sarebbe andata per il verso giusto. Si prende tutte le responsabilità del caso e questo gli fa onore, ma non lo estranea dai colpevoli di questa prestazione indegna.

MANOLAS 5.5: A livello difensivo non compie nessun errore particolare, e sotto questo aspetto meriterebbe anche la sufficienza. Ma non è ammissibile che di tutti i lanci fatti in avanti ne sia riuscito uno su dieci, cosi facendo ha solo rovinato di più la manovra che altro.

J.JESUS 4: Fin da subito si mostra troppo timoroso e deconcentrato, ma la frittata la fa solo nel finale della partita. Riesce non solo ad essere l'unico a tenere in gioco Murru, ma addirittura a rimanere fermo come un salame sul successivo cross che ha poi portato al gol di Zapata. Imbarazzante.





KOLAROV 4.5: Sembra sempre di più il fantasma di se stesso, e lo dimostra il fatto che è il giocatore ad aver giocato più palloni ma allo stesso tempo ad averne sbagliati di più. Disattento, lento, impreciso, la paura di un nuovo Maicon comincia a farsi sempre più forte. Anche se lui quantomeno riuscì a reggere un intera stagione.

STROOTMAN 4.5: Non c'è niente della sua partita che si può considerare positivo. Si limita a un possesso palla sterile e qualche cross pericoloso in area, che però non ha mai sortito l'effetto sperato. Anche perchè non può e non deve essere lui a fare gioco sulla fascia.

PELLEGRINI 6: Uno dei pochissimi che ha tentato di dare una mano alla causa giallorossa, che ha dimostrato grinta e voglia di combattere, che non si è arreso fino a quando l'allenatore ha deciso che era l'ora di perdere la partita. Allibito.

NAINGGOLAN 4.5: Semplicemente inguardabile, non solo non crea nulla in zona offensiva ma sbaglia quasi il 100% dei passaggi tentati ai compagni, perdendo palle a ripetizione e consentendo alla Samp di far e azioni decisamente pericolose.

C.UNDER 6: L'unico insieme ad Alisson e Pellegrini a meritare la sufficienza. Ci prova fin dal primo minuto con una grinta e determinazione fuori dal comune, procurandosi il rigore e rischiando di trovare il gol in più occasioni. Se avesse anche lui un po' di fortuna..

DZEKO 4: Si vede palesemente che con la testa è totalmente da un altra parte. Ha una sola occasione per segnare ma tira una ciabattata che se avesse avuto davvero i sandali sarebbe riuscito a tirare meglio. Da suo grande estimatore, se deve giocare cosi meglio che se ne vada il prima possibile.

EL SHAARAWY 5.5: Uno degli unici due tiri verso lo specchio nel primo tempo, compreso il rigore, porta la sua firma. Per il resto prova a dare una scossa alla squadra ma ci riesce poco e troppo a fasi alterne, anche se gli va dato merito per averci provato.


DEFREL 4.5: Entra per dare una scossa offensiva e non capisce neanche dove deve giocare, visto che il mister lo voleva sulla fascia e si mette inspiegabilmente di fianco a Dzeko. Senza parole.

PEROTTI 5: Anche lui viene inserito per risollevare la squadra ma non azzecca praticamente niente, che sia un tiro, un cross o qualsiasi altra cosa. Lo giustifico solo per il rientro recente dall'infortunio.

ANTONUCCI sv: Ha delle colpe sul gol del vantaggio della Sampdoria ma non voglio assolutamente colpevolizzarlo, visto che è l'unico che si può attaccare dopo la disastrosa prestazione della squadra. Forza e coraggio, che è solo l'inizio.


DI FRANCESCO 4: E credo di essere stato anche generoso. Sembra totalmente in balia degli eventi e non sa cosa fare per risolvere la situazione. Salvo il cambio di Antonucci a Genova è da due mesi che non riesce mai a fare un cambio giusto, meritandosi come tutti le critiche e le accuse di questo momento disastroso.

VOTO DI SQUADRA 4: Non è un insufficienza peggiore perchè per una mezz'oretta ho visto comunque una Roma combattiva, ma francamente tutto posso dire tranne di essere soddisfatto di quello che ho visto. Per 40 minuti si è vista una squadra molle, spenta, senza brio e soprattutto senza gioco, cosa che visto il livello tecnico è decisamente inammissibile. Cosa abbiamo fatto di male?


Emanuele Grilli





Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata