Pagelle
APPROFONDIMENTI

Roma Sampdoria - Le pagelle (con video)

di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita un anno fa
255
10:00
211212
OLSEN 6: Nella prima parte di gara diventa in poco tempo il giocatore ad aver toccato più palloni di tutta la squadra, visto che invece di andare avanti i difensori continuavano a passarla all'indietro. Per il resto soffre solo nella prima parte della ripresa, capitolando solo nel finale sul tiro imprendibile dell'ex Defrel.

FLORENZI 6: Sufficienza di stima per una prestazione discreta ma certamente poco entusiasmante. Se da un lato è apprezzabile la buona copertura difensiva, dall'altro non si può non sottolineare la gran percentuale di cross sbagliati e la paura costante nel provare una qualsivoglia verticalizzazione. Per oggi però, si può chiudere un occhio.

MANOLAS 6.5: Anche senza farsi notare in campo è evidente che con lui tutti sono più tranquilli e sicuri della giocata individuale. Non sbaglia praticamente mai il tempo dell'anticipo, svettando con sicurezza e tranquillità e fornendo anche buoni palloni per i compagni sulle fascie. Bene così.

JUAN JESUS 6.5: Segna il suo primo gol in giallorosso dopo addirittura 2002 giorni dall'ultima marcatura, togliendo ogni possibile dubbio sul colpo di testa in area di Cristante. Il gol lo galvanizza e da lì in poi non sbaglia niente, a parte un tocco di mano nella ripresa non punito col rigore per rimediare all'errore di qualche minuto prima.

KOLAROV 6.5: Nella prima parte di gara è senza dubbio tra i peggiori in campo, con un infinità di passaggi sbagliati e un autopalo dopo mezz'ora al limite del ridicolo. Nella ripresa per fortuna si sveglia e gestisce la sua fascia con la solita esperienza e maturità, fornendo anche un assist al bacio per Schick che ha dovuto solo spingere in porta per il raddoppio giallorosso.







NZONZI 6.5: Di testa in area le prende praticamente tutte lui, che si tratti di difendere o di attaccare. Si trova sempre al posto giusto e al momento giusto, riuscendo a dare velocità alla manovra senza tocchi continui e aiutando ogni compagno a fare la propria giocata in tranquillità. Sempre meglio!

CRISTANTE 7: Conferma, dopo la trasferta di Mosca, di crescere anche lui partita dopo partita, con un bel colpo di testa nei primi minuti corretto in rete sulla riga dal compagno Juan Jesus. Ancora siamo lontani dal vedere una prestazione perfetta, ma in questo momento l'importante è sapersi migliorare, e Bryan ci sta riuscendo a piccoli passi. Avanti così!

KLUIVERT 7: Dopo le prime prestazioni leggermente confusionarie sembra aver capito finalmente quando e soprattutto dove fare il dribbling, e se si unisce una migliore attenzione a una velocità spaventosa è facile che la prestazione sia di per sè fantastica. In attesa della ripresa fisica di Perotti, avere un alternativa come lui è un vantaggio sicuramente non da poco.

L. PELLEGRINI 6.5: Ormai dal derby in poi non c'è una partita in cui non riesce a fare qualcosa di buono per la causa giallorossa. Fornisce un assist preciso per il colpo di testa di Cristante e si fa sentire in mezzo al campo con tanti recuperi e una fisicità sempre più dirompente e importante. Grande Lorenzo!

EL SHAARAWY 8: Partita veramente sontuosa per il nostro Faraone, condita da una splendida doppietta con un gol di pregevolissima fattura. Continuo a pensare che a livello tecnico sia uno dei migliori esterni del campionato, ma deve avere consapevolezza delle proprie qualità per riuscire ad esprimerle poi in ogni partita giocata.

SCHICK 6.5: Nel primo tempo gioca con una confusione tale da rasentare l'imbarazzo, con alcune giravolte su se stesso e una difesa della palla a dir poco problematica. Nella ripresa però decide di svegliarsi e riesce a raccogliere l'assist di Kolarov e segnare il suo primo gol stagionale, per poi uscire per un lieve problema fisico. Forza Patrik!

DZEKO 6.5: Entra per uno stanco Schick e preso dal momento positivo regala grandi assist e giocate d'alta classe, tra cui il tiro pericoloso nel finale che porterà poi al gol di El Shaarawy. La speranza è che questo tandem possa riproporsi anche nelle prossime partite, per far crescere il ceco e allo stesso tempo gestire le energie del bosniaco.

ZANIOLO 6: Dimostra anche con pochi minuti giocati di avere tanta grinta e intraprendenza, unite a un intelligenza tattica molto positiva se consideriamo l'età effettiva del giocatore. Sempre meglio.

UNDER sv: Entra nel finale per far ricevere gli applausi a Kluivert e si limita a duettare ogni tanto con Dzeko e nulla più. Per fortuna la partita era già decisa da tempo.

DI FRANCESCO 7: Finalmente dopo molte prestazioni insufficienti la sua Roma ritrova la vittoria in uno stadio che stava diventando sempre di più una maledizione. La formazione iniziale è perfetta in tutti i suoi componenti, tranne solo per Florenzi che avrei fatto rifiatare per un Santon più in forma. Per il resto però la squadra reagisce bene e con personalità, e salvo un inizio titubante sia del primo sia del secondo tempo, siamo riusciti a fare una buonissima prova. Bene così!

VOTO DI SQUADRA 7: Era importantissimo vincere per sfruttare i passi falsi delle concorrenti e tornare almeno temporaneamente in corsa per un posto in europa. L'avversario non era facile ma abbiamo dimostrato fin da subito voglia di vincere, unita ai primi gol di Jesus e Schick e una doppietta strepitosa del faraone El Shaarawy. Peccato aver preso l'ennesimo gol, anche se con Defrel titolare era scontato. Andiamo avanti cosi, sempre con l'idea che si possa fare meglio!


Emanuele Grilli


Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata