Analisi tattica dei gol
APPROFONDIMENTI

Roma Napoli - L'analisi dei gol

di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 3 mesi fa
138
10:00
844
• 0 – 1 gol di Milik



Il Napoli trova subito il gol del vantaggio con troppa facilità, contro una Roma ancora distratta e troppo lenta.
Azione che parte dalla fascia sinistra con Mario Rui che trova centralmente Verdi, indisturbato riesce ad avanzare fino al limite dell’area, con un pallonetto manda in porta Milik che controlla in maniera elegante il pallone e con un sinistro potente trafigge Olsen.
Ancora errore in fase difensiva per la Roma: Verdi è troppo libero al centro del campo, senza marcatura da parte dei centrocampisti, la difesa viene puntata ma nessuno dei due interessati del lato destro (Santon e Manolas) esce contro Verdi, tanto che l’attaccante azzurro ha tutto il tempo di preparare il passaggio in verticale per Milik. Male anche Fazio, incapace di chiudere l’attaccante polacco, anche se quest’ultimo è stato rapidissimo a controllare e calciare in porta.


• 1 – 1 rigore procurato da Schick



Il pareggio della Roma arriva allo scadere del primo tempo, su un calcio di rigore procurato da Schick dopo una bella azione corale (forse l’unica).
Perotti, come sempre, punta l’uomo sulla sinistra aspettando la sovrapposizione, in questo caso di Dzeko. Il bosniaco crossa di prima per Nzonzi che è bravo a fare la sponda di testa per l’inserimento di Schick. Il ceco anticipa l’uscita di Meret; il portiere del Napoli ingenuamente butta giù l’attaccante giallorosso e permette a Perotti di siglare il gol del pari dal dischetto.


• 1 – 2 gol di Mertens



Ancora una volta, dopo pochi minuti dall’inizio del secondo tempo, la Roma va sotto.
Tiro da fuori di Mertens ribattuto da Fazio, sulla palla vagante nessun giallorosso riesce ad arrivare prima di Callejon che dalla destra lascia partire un cross basso. Olsen buca clamorosamente la presa e Mertens si fa trovare solissimo in area piccola. Il piccolo attaccante belga non deve far altro che appoggiare il pallone in rete.
Roma colta ancora di sorpresa, sempre in ritardo nelle chiusure e nelle seconde palle.
Ennesima papera di Olsen, troppo lento e insicuro su un cross che avrebbe dovuto bloccare. Errore di lettura e di concentrazione anche di Manolas che si dimentica completamente di seguire Mertens, magari troppo fiducioso verso il proprio portiere, ma in una partita del genere bisogna calcolare qualsiasi imprevisto.


• 1 – 3 gol di Verdi



Su un capovolgimento dopo un calcio d’angolo non sfruttato dai giallorossi, il Napoli parte in contropiede con Fabian Ruiz, salta De Rossi e arrivato sulla trequarti campo trova Verdi solo al centro dell’area, ha tutto il tempo di controllare, spostare la palla sul sinistro e calciare un mancino potente alla destra di Olsen.
Roma stanca, incapace di resistere e reagire, che soffre esageratamente i contropiedi avversari. In questa azione persino De Rossi, forse sfortunato o poco cattivo, perde un contrasto; i due terzini non possono nulla contro i 3 attaccanti azzurri. L’unico difensore che ha fatto uno scatto di 80 metri per tornare in difesa e cercare di intervenire sul contropiede è stato Fazio, il resto della squadra completamente assente.


• 1 – 4 gol di Ounas



Il Napoli trova il quarto gol da una palla corta, rinviata male da Perotti, in uscita dopo un calcio d’angolo.
Zaniolo si fa anticipare da Fabian Ruiz che riesce a pescare Ounas in area ancora una volta lasciato solo dalla difesa giallorossa. L’attaccante azzurro prova un tiro, respinto da Olsen e, sulla ribattuta, riesce ad arrivare ancora per primo sul pallone, dribbla Manolas e manda il pallone in rete con un sinistro a pochi metri dalla porta.
Tutti i 4 gol subiti dalla Roma dimostrano la poca reattività, la scarsa cattiveria e l’impreparazione mentale e fisica ad alcune situazioni che si creano in ogni partita. Potrebbe essere mancanza di concentrazione o caratteristiche di giocatori inadatti e fuori condizione, fatto sta che la storia si ripete dall’inizio della stagione.


Matteo Bianchetti



Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata