Analisi tattica dei gol

Roma Hellas Verona 3-1 - L'analisi dei gol

a cura di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 3 mesi fa
198
7:00
999
• 1 – 0 gol di Mancini

 
 


Il Verona si presenta all’Olimpico con la migliore difesa del campionato e ne esce con 3 gol subiti.
Al 20’, Mancini apre le danze con un colpo di testa dagli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Pellegrini.
Mancini è solo in area, Pellegrini lo vede e il cross è preciso per la testa del difensore giallorosso che, incorna e, manda la palla in rete beffando Silvestri e la difesa gialloblu.
Bravissimo Mancini ad isolarsi dalla mischia in area e partire più dietro, quasi fuori dai 16 metri, d’altronde questi sono i suoi gol.
Il numero 23 giallorosso è al terzo gol stagionale.


• 2 – 0 gol di Mkhitaryan

 
 
 


Passano due minuti e Mkhitaryan raddoppia.
Ibanez recupera palla con il pressing asfissiante dei compangi e serve subito Veretout a metà campo; il francese controlla e lancia Borja Mayoral in campo aperto. A tu per tu con Silvestri, lo spagnolo è lucido: dribbling, ma essendo in posizione angolata, alza la testa, vede Mkhitaryan più centrato al limite dell’area e perciò lo serve. Il numero 77 è rapido e intelligente, calciando sul primo palo mandando in controtempo il rientrante Silvestri.
Azione rapida e in verticale della Roma, che buca di nuovo la forte difesa del Verona. Geniale il tiro di Mkhitaryan che manda fuori tempo i difensori e il portiere avversario.


• 3 – 0 gol di Borja Mayoral

 
 


Al 29’ i giallorossi chiudono virtualmente la partita con un gol di rapina di Borja Mayoral.
Ancora calcio d’angolo, questa volta da sinistra, Veretout alla battuta, cross al centro, Silvestri smanaccia mandando il pallone al limite dell’area. Pellegrini si coordina alla perfezione e lascia partire un tiro al volo centrale, Silvestri si oppone ma la respinta è corta, così ne approfitta Borja Mayoral, che da due passi deve solo metterla dentro.
3 gol nel giro di 9 minuti. Una Roma lampo abbatte il Verona con un bel gioco di squadra e i singoli che spiccano. Bene ancora Pellegrini che entra in un’altra azione da gol dei suoi.
Bravissimo Mayoral a farsi trovare nel posto giusto al momento giusto, da vero rapace d’area. Numeri che aumentano per l’attaccante spangolo: 23 presenze, 9 gol, 6 assist.


• 3 – 1 gol di Colley

 


Nel secondo tempo la Roma cala e il Verona ne approfitta accorciando le distanze con Colley.
Azione che parte dalla destra, il pressing giallorosso è in ritardo e così il Verona arriva al cross con troppa facilità. In area Mancini si perde Colley che da due passi, di testa, batte Pau Lopez.
I giocatori della Roma sbagliano il tempo del pressing, con Mkhitaryan fermo, Spinazzola in ritardo e Kumbulla lento a scalare. Male anche Mancini che guarda Colley ma poi non lo marca. Errore figlio dell’abbassamento della tensione, come spesso accade nel secondo tempo.


Matteo Bianchetti





Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata