Triplice fischio

Roma Fiorentina 2-0 | Dybala feat Abraham e i giallorossi volano!

Due reti di uno strepitoso Dybala, supportato da un ritrovato Tammy Abraham, regalano alla Roma un'altra vittoria all'Olimpico.
Redazione de Il Legionario
inserita 22 giorni fa
152
2:00
844
I giallorossi scendono in campo senza Zaniolo, colpito da un'improvvisa sindrome influenzale, e Ibanez squalificato. Al loro posto Pellegrini (spostato in avanti con l'inserimento a centrocampo di Bove al fianco di Cristante) e Kumbulla.

Gli uomini di Mourinho sembrano essere in palla e partono subito forti. Al quarto minuto viene ammonito Dodo per trattenuta su Zalewski, il terzino giallorosso poi si rende pericoloso al 14' con una conclusione che però finisce troppo centrale. La Roma ci prova ancora, questa volta con l'altro esterno, Celik, imbeccato ottimamente in area da un ispirato Zalewski, che però da ottima posizione preferisce fare da sponda ad Abraham anziché tirare, favorendo l'intervento di Terracciano.
La svolta arriva al minuto 24 quando Dodo, già ammonito, interviene malamente su Zalewski, l'arbitro estrae il secondo giallo e poi il rosso. Fiorentina in dieci e partita in discesa per la Roma.
Dopo un quarto d'ora di pressione, ci pensa ancora lui, il solito Paulo Dybala che si intende meravigliosamente con Tammy Abraham: il numero nove giallorosso gli serve, con una intelligentissima sponda di petto, un succulento pallone al limite dell'area, la Joya non ci pensa due volte e calcia al volo, il tiro non è così irresistibile, ma complice un non impeccabile Terracciano, la palla si insacca in rete per il vantaggio giallorosso.
Dopo due minuti di recupero termina il primo tempo con il risultato di 1-0 per la Roma.

Nella ripresa, nonostante i cambi di Italiano, la musica non cambia. Il gioco è sempre in mano ai giallorossi. Al 50° subito occasione per la Roma con Dybala che sfrutta un errore della retroguardia viola e serve Celik che però colpisce il palo. Dopo dueci minuti, altro errore della della Fiorentina, questa volta è Abraham a non riuscire a concretizzare. Al 66° minuto primi cambi per la Roma con Spinazzola e Matic che entrano al posto di Zalewski e Bove. Al 74° fuori Pellegrini per Tahirovic. Dopo qualche minuto di rodaggio per i nuovi entrati, i giallorossi trovano ancora il gol all'82° sugli sviluppi di un contropiede: Abraham si invola verso l'area viola e serve un assist al bacio per l'occorrente Dybala che da due passi centra ancora la porta non lasciando scampo a Terracciano.
I due protagonisti della gara lasciano il terreno di gioco al minuto 88 per dare spazio a Belotti e al debutto in giallorosso di Solbakken.
La partita termina senza ulteriori brividi dopo 3 minuti di recupero.

La Roma mantiene il quinto posto a soli 3 punti dal quarto. Nelle prossime giornate i giallorossi dovranno riuscire a sfruttare al meglio gli scontri diretti e guadagnare terreno sulle avversarie per la corsa Champions.


ES





Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata