Pagelle
APPROFONDIMENTI

Roma CSKA 3-0 - Le pagelle (con video)

di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita un anno fa
217
10:00
221717
OLSEN 6.5: Riesce nella prima mezz’ora di fuoco russo a respingere bene tutte le conclusioni degli avversari, dimostrando una sicurezza crescente partita dopo partita. Si vede che ha ancora un po’ di timore nel bloccare la palla, ma il miglioramento rimane netto ed evidente. Bravo Robin!

FLORENZI 7: Spinta, corsa, sudore e sacrificio, così Sandrino Florenzi è riuscito a comandare la sua fascia e a provare diversi spunti interessanti verso la porta avversaria, uno su tutti il tiro fantastico nella ripresa che avrebbe meritato sicuramente miglior fortuna. Bene così!

MANOLAS 7: Con un Fazio distratto e deconcentrato è costretto a fare gli straordinari continuamente, con tanti anticipi puliti e scivolate importanti che hanno impedito agli ospiti di concludere pericolosamente verso la porta. Si conferma il difensore più forte e in forma di tutta la rosa, imprescindibile per la difesa e per tutta la squadra.

FAZIO 5.5: Non voglio dargli di meno perché qualche buon anticipo alla fine gli è riuscito, e il risultato finale è decisamente tondo e positivo. Il Comandante però conferma di non essere nel suo miglior stato di forma, con errori grossolani in gestione palla e una marcatura approssimativa su quasi tutti gli attaccanti russi. Urge trovare una soluzione.

SANTON 6:
Si riprende la fascia sinistra dopo la sfida con il Viktoria Plzen e nel complesso riesce a cavarsela senza troppi problemi. Nel primo tempo chiude su ogni offensiva degli ospiti, nella ripresa compie un errore sciocco che però non gli impedisce di trovare una sufficienza meritatissima.





DE ROSSI 6.5: Conferma di essere il metronomo tecnico e mentale di tutta la squadra, e lo si capisce partita dopo partita. Gestisce palla con la solita sicurezza e tranquillità, aiutando sempre i suoi compagni senza mai rischiare una giocata pericolosa o di troppo. Come Manolas, attualmente è un giocatore imprescindibile.

NZONZI 6.5: Ritrova De Rossi come compagno sulla mediana e ne acquisisce la sicurezza e il carisma, con tanti ottimi passaggi per gli attaccanti e soprattutto diverse chiusure puntuali sulle offensive degli ospiti russi. Nonostante la stazza, è il giocatore che si vede meno ma non per questo meno importante, e i dati ne sono una piena conferma.

C.UNDER 7: Trova il suo secondo gol consecutivo in Champions League con un bolide all’incrocio che chiude definitivamente i conti di una partita importantissima da vincere. A livello offensivo è senza dubbio il giocatore più propositivo, anche se a volte la testardaggine gli impedisce di fare la scelta giusta.

PELLEGRINI 7: E’ il giocatore più in forma della rosa e si vede, grazie anche allo splendido assist per Dzeko che ha sbloccato la partita e dato tranquillità a tutta la squadra. Dopo l’assist decide di esaltarsi continuamente, con giocate d’alta classe e una grinta nei contrasti degna del miglior Nainggolan. Bravo Lorenzo!

EL SHAARAWY 7: Conferma ancora una volta di decidere lui  quando giocare bene e quando no. Con la Spal era stato uno dei peggiori, con il Cska riesce in poco più di mezz’ora a trovare l’assist per Pellegrini prima e Dzeko poi, che hanno permesso alla Roma di andare subito sul doppio vantaggio. La prossima volta, avvisa prima!

DZEKO 8:
Potrà essere discontinuo, potrà sbagliare tanti gol, ma quando è in forma è un giocatore semplicemente devastante. Tanti falli procurati, tante palle buone per i compagni, una doppietta da rapinatore d’area e uno splendido assist per il terzo gol di Under. Semplicemente devastante.

CRISTANTE 5.5: Entra nella ripresa a risultato già acquisito ma dimostra ancora una volta di essere poco lucido sia negli interventi sia nella gestione palla. Non è scarso tecnicamente, ma è evidente che ha un blocco psicologico che dovrà togliere di mezzo il più in fretta possibile.

KOLAROV 6: Entra dopo 3 settimane di stop e gestisce la sua fascia con grinta e caparbietà, osando anche più del dovuto visto il risultato già in cassaforte da tempo.

SCHICK sv: Gioca solo gli ultimi 10 minuti provando qualche dribbling e qualche giocata individuale, sbattendo però di continuo sui difensori della squadra russa.

DI FRANCESCO 7: Rimette in campo dal primo minuto i capisaldi Manolas e De Rossi e la squadra ne beneficia dal primo all’ultimo minuto. Rispetto alla sconfitta con la Spal è giusta la formazione iniziale cosi come le sostituzioni nella ripresa, anche se forse avrei invertito i cambi di Kolarov e Schick per dare più minutaggio e fiducia al centravanti ceco. Per il resto, però, va benissimo cosi!

VOTO DI SQUADRA 7:
Era importantissimo vincere per superare il CSKA e presentarsi al ritorno in Russia con più sicurezza e tranquillità. Benissimo aver segnato tanti gol senza subirne, ma ci sono alcuni cali di concentrazione da correggere assolutamente, quantomeno per evitare spiacevoli conseguenze in partite più complicate e difficili. Per adesso però, va benissimo cosi!


Emanuele Grilli


Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata