Pagelle
APPROFONDIMENTI

Roma Chievo 4-1 - Le pagelle (con video)

di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita 3 mesi fa
960
10:00
1099
ALISSON 7: La parata sul rigore di Inglese ha la stessa importanza dei 4 gol giallorossi, perchè permette alla Roma di rimanere sul doppio vantaggio e demoralizza ulteriormente gli ospiti clivensi. Determinante e decisivo, un po' come tutta la sua strepitosa stagione.

B. PERES 6.5: Continua il suo ottimo momento di forma con una prestazione convinta e sicura. Non soffre praticamente mai il pressing degli ospiti e si spinge in avanti con un insolita costanza ed efficacia. Se continuerà cosi fino alla fine della stagione, sarei favorevole a una sua permanenza come panchinaro.

FAZIO 6.5: Come al solito giganteggia in mezzo al campo col suo fisico imponente e il suo ottimo senso dell'anticipo, rischiando ogni tanto la giocata personale ma senza mai portare problemi alla retroguardia giallorossa. Bravo Comandante!





J. JESUS 5: Purtroppo rovina una prestazione sufficiente con un fallo sciocco da ultimo uomo su Inglese, che ha rischiato di cambiare una partita in totale controllo. Il rosso è sicuramente eccessivo, ma è una conferma del momento negativo e sfortunato che sta vivendo.

KOLAROV 7: Nonostante la sfida col Liverpool imminente viene schierato da titolare al posto del giovane Silva, e dimostra con l'assist a Dzeko di essere in un ottimo momento di forma. Prova a trovare la gioia personale a più riprese, peccando però di precisione.

DE ROSSI 6.5: Inizia soffrendo leggermente il pressing degli ospiti gialloblu, ma gli bastano pochi minuti per prendere le redini del centrocampo e non mollarle più fino al fischio finale dell'arbitro. In partite come queste l'esperienza fa sempre la differenza.

PELLEGRINI 6.5: Si conferma partita dopo partita come il gregario che ogni squadra vorrebbe avere. Rispetto alla partita di Ferrara non si fa vedere molto in zona offensiva, ma gestisce palla ottimamente e non sbaglia quasi mai il passaggio ai compagni. Bene cosi!

NAINGGOLAN 7: Si conferma ancora una volta come il giocatore più importante del centrocampo giallorosso, con due assist stupendi per i gol di Schick e Dzeko e una quantità di palloni recuperati importantissima. Se Calvarese non si fosse inventato un fallo inesistente, avrebbe anche trovato la gioia personale.

SCHICK 7: Trova il suo secondo gol consecutivo mostrando finalmente tutta la gioia rimasta sopita nei primi mesi in maglia giallorossa. Oltre al gol partecipa attivamente a quasi tutte le azioni offensive giallorosse, dimostrando che con pazienza può giocare bene anche sul ruolo di esterno offensivo.

DZEKO 8: E pensare che nei primi minuti sembrava stesse pensando solo alla sfida di Champions. Trova due gol semplicemente fantastici, da autentico centravanti, confermandosi come uno dei terminali offensivi più forti della storia giallorossa. Grande Edin!

EL SHAARAWY 7.5: Dopo almeno 7 palle gol in due partite finalmente riesce a trovare la gioia del gol, dopo una strabiliante azione personale. Grintoso, agguerrito e determinato, se fossi in Di Francesco valuterei molto la sua titolarità per la sfida di mercoledì sera.


MANOLAS 6: Entra dopo l'espulsione di Juan Jesus e nonostante l'inferiorità numerica non soffre mai l'avanzata degli ospiti. Bene cosi.

GONALONS 5.5: Al momento del suo ingresso ho osato dire in chat agli amici che finora non aveva fatto cosi male, allora decide subito di smentirmi e si dimentica la marcatura su Inglese per il gol del 4-1. Mah.

GERSON sv: Entra negli ultimi minuti per far rifiatare Dzeko e mettere qualche minuto nelle gambe.


DI FRANCESCO 7: Dimostra di non pensare alla sfida di Champions mettendo una formazione equilibrata con i titolari di esperienza e le riserve più in forma, che salvo qualche piccolo errore hanno risposto tutti in maniera positiva. Il rischio di sottovalutare questa sfida c'era, al contrario la squadra ha proposto un bel gioco dal primo all'ultimo minuto, arrivando alla sfida di Liverpool con tranquillità e concentrazione.

VOTO DI SQUADRA 7: Un voto positivo per una vittoria convincente ma per nulla scontata, per i fattori già elencati nel voto di Di Francesco. La squadra ha reagito bene alla sconfitta di Liverpool con un ottima gestione palla e tanti gol segnati, che con un minimo di fortuna sarebbero stati ancora di più. Ora abbiamo 4 giorni per preparare al massimo la sfida di Liverpool, per rendergli almeno più sudato l'accesso alla finale di Kiev.


Emanuele Grilli


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata