Pagelle
APPROFONDIMENTI

Roma Chelsea 3-0 - Le pagelle (con video)

di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita 11 mesi fa
985
10:00
514242
ALISSON 7.5: Ancora una volta si dimostra un vero e proprio muro invalicabile, con interventi sicuri e attenti su ogni tipo di conclusione inglese. Giganteggia in mezzo all'area anticipando sempre qualsiasi pericolo venga verso la sua porta, salvando anche su un tiro molto preciso di Marcos Alonso.

FLORENZI 7.5: Probabilmente una delle partite più belle da quando veste la maglia giallorossa. Riesce con una grinta incredibile a fare entrambe le fasi alla perfezione, chiudendo sempre e con puntualità le offensive ospiti e proponendosi spesso con cavalcate dirompenti sulla fascia. Eccezionale.

FAZIO 7: Inizialmente soffre la grande velocità di Hazard, che spesso riesce a superarlo con troppa facilità. Dopo le prime conclusioni deboli però il belga si sfiducia e Fazio cresce esponenzialmente, con anticipi costanti ed efficaci. Alla faccia di chi diceva che nella difesa a 4 non può giocare.





J. JESUS 7.5: Per lunghi tratti mi ha ricordato il vecchio Juan dei tempi migliori, segno di una prestazione praticamente perfetta. A parte un occasione isolata riesce sempre a fare la cosa giusta, sia con i piedi che di testa, meritandosi gli applausi di tutti i tifosi presenti. Complimenti!

KOLAROV 7: Passa un minuto e da un suo lancio preciso scaturisce il gol dell'1-0, poi incredibilmente si addormenta e regala a Morata una colossale occasione per pareggiare. Da quel momento capisce che non si possono più fare errori del genere, e giganteggia sulla fascia con la solita grinta ed efficacia.

DE ROSSI 7: Inizia subendo molto il pressing del centrocampo inglese, salvo poi prendere le giuste misure col passare dei minuti. Non fornisce lanci particolarmente interessanti ma riesce con la sua leadership a dare tranquillità a tutto il reparto, un merito sicuramente non da poco.

STROOTMAN 6.5: Nonostante la scarsa velocità corre come un forsennato contro ogni portatore di palla, pressandolo costantemente e permettendo spesso l'errore di passaggio. Siamo ancora lontani dal vedere lo Strootman dei tempi migliori, ma l'impegno rimane sempre encomiabile.

NAINGGOLAN 7: La lotta in mezzo al campo con Bakayoko è più da pugilato che da effettivo pallone, ma il belga riesce ad uscirne vincitore in più occasioni. Ha il merito di fare il lancio per il gol del 2-0 e di fornire un grande assist per Manolas, che purtroppo si fa parare il colpo di testa.

PEROTTI 8: All'andata aveva fatto impazzire i difensori del Chelsea con discese e dribbling semplicemente devastanti. Al ritorno decide non solo di ripetere la straordinaria prestazione, ma anche di trovare il gol che chiude la partita e far esplodere di gioia tutto lo stadio. Monumentale.

DZEKO 7: La sua astinenza di gol continua dopo la doppietta fantastica allo Stamford Bridge, ma il suo contributo offensivo rimane davvero fondamentale. Riesce non solo a fornire un grande assist per El Shaarawy, ma anche a farsi trovare sempre al posto giusto e al momento giusto.

EL SHAARAWY 8.5: Senza dubbio il momento più magico di tutta la sua carriera. Dopo il gol fantastico al Bologna si ripete con una doppietta importantissima per la partita e per la qualificazione, togliendosi anche la soddisfazione di aver segnato il gol più veloce nella storia della Champions giallorossa. Te lo meriti tutto Faraone!

MANOLAS 6.5: Entra per uno stremato Florenzi sistemandosi per la prima volta sulla fascia destra, e nonostante tutto non riesce a sfigurare. Anzi nel finale ha una colossale occasione per segnare il poker giallorosso, ma come si dice nel gergo calcistico colpisce fin troppo bene il pallone di testa.

GERSON 6:
Il suo ingresso serve soprattutto per dare supporto difensivo alla fascia destra, e il brasiliano ci riesce alla perfezione. Se anche lui riuscirà a dare un buon contributo, bisognerà fare una statua a Di Francesco.
PELLEGRINI sv: Entra principalmente per far prendere la standing ovation a Perotti e rinforzare il centrocampo nei minuti finali. Obiettivo riuscito.

DI FRANCESCO 8:
Personalmente lo considero il principale artefice di questa vittoria, alla pari dei vari El Shaarawy e Perotti. Nonostante i tanti impegni e gli infortunati riesce a gestire benissimo le forze della squadra, portandosi a casa la quarta vittoria consecutiva tra campionato e Coppe. Alla faccia di chi lo considerava un allenatore mediocre.

VOTO DI SQUADRA 8: Un voto fantastico per una notte magica come non se ne vedevano da anni. La squadra ha grande consapevolezza dei propri mezzi, segue bene le direttive del mister e gioca con una tranquillità insolita, meritandosi tutti gli applausi del caso. La qualificazione non è ancora matematica, ma il percorso fatto finora è da applausi a scena aperta. Grazie ragazzi.

MIGLIORE CHELSEA – HAZARD 5.5: Nel primo tempo come all'andata è il giocatore più pericoloso dei suoi, anche se nessuna delle sue conclusioni riesce ad impensierire Alisson. Nella ripresa viene lasciato solo contro tutti e si demoralizza, non riuscendo a portare nessun pericolo alla retroguardia giallorossa.

PEGGIORE CHELSEA – RUDIGER 4.5: Probabilmente si era dimenticato di non vestire la maglia giallorossa e regala ad El Shaarawy il gol del 2-0. Sfortunatamente per lui questo è solo il simbolo di una partita insufficiente e confusionaria, fatta di tanti palloni persi e tanti posizionamenti errati. Magari il Chelsea rimane comunque un passo in avanti per la sua carriera, ma siamo sicuri che lo abbia fatto anche lui con le prestazioni?

Emanuele Grilli


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata