Triplice fischio

Roma bocciata all'esame di maturità

a cura di Nicola Lucarelli
Redazione de Il Legionario
inserita un mese fa
296
6:00
844
La squadra giallorossa fallisce un test importante, intaccando la consapevolezza e la fiducia dei tifosi e degli stessi giocatori nella squadra.

La squadra schierata a Graz dal mister Fonseca è quanto mai inquadrata verso il turn over, permettendo ai giocatori più utilizzati di rifiatare.
Si rivede dall’inizio Pastore e con lui il nuovo acquisto Kalinic, alla prima da titolare.

La partita inizia con un predominio territoriale quanto mai statico dei giallorossi, che non riescono ad essere mai effettivamente pericolosi. I padroni di casa quando prendono palla attaccano e si mostrano fin da subito temibili, andando vicini al vantaggio al 22’ con un colpo di testa spento da mirante con un grande tuffo sulla sinistra.
La Roma risponde e passa in vantaggio: calcio d’angolo di Pastore, Spinazzola appostato sul secondo palo schiaccia il pallone addosso a Ritzmaier, la palla gli ritorna sulla testa e, involontariamente, la spedisce nell’angolo opposto alla sinistra di Kofler.
Il primo tempo si chiude con i giallorossi avanti di misura, nonostante una partita sottotono.

Nella ripresa il Wolfsberg trova subito il pari: Spinazzola perde palla sulla trequarti, Liendl carica il sinistro da 25 metri e spedisce sotto l’incrocio il pallone del pareggio, alle spalle di un incolpevole Mirante.
La Roma è senza idee ma ancor di più senza finalizzatore, non impensierendo mai effettivamente il portiere avversario.
La partita si conclude in parità.

Nonostante il risultato, così come il gioco, non rispecchino neanche lontanamente le aspettative, è importante non creare malcontento: il turn over è stato fin troppo eccessivo e la partita, nonostante la squadra avesse affermato il contrario, è stata fin dall’inizio sottovalutata. Il comportamento e la dedizione non sono dunque stati degni di nota ma sappiamo che la Roma che noi conosciamo non è quella vista in Austria.
La squadra, turn over o meno, ha bisogno di equilibrio, soprattutto in vista di domenica, nell’ostica partita con il Cagliari.
Se oggi la Roma ha fallito, domenica è il momento adatto per rifarsi e dimostrare ciò che è davvero in grado di fare.


Nicola Lucarelli






Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata