Approfondimenti

Roma Atalanta - I commenti live dalla Curva

a cura di Nicco C.
Redazione de Il Legionario
inserita 19 giorni fa
271
7:00
611
- "Amore muoviti, ti prego, lo so che dobbiamo ancora fare la spesa ma tra meno di due ore inizia la partita"!
- "Non ci provare sono appena le cinque, arriverai solo un po' più tardi al pub dagli amici per il prepartita"..
Ho dovuto farle vedere sul cellulare che si giocava alle 19..
- "Ma di mercoledì? E chi lavora fino a tardi come fa"?
Ecco, se se lo chiede anche chi il calcio non lo segue assiduamente, non mi spiego come sia possibile far giocare alle 19 del turno infrasettimanale una partita di calcio..
- "E poi perché proprio la nostra?"
- "Amò, lascia perde so strani, 'namo affà la spesa, j'ho detto. Senti, me ce mandi o nun me ce mandi allo stadio?!?"(Semicit.)

Ed effettivamente non tutti hanno potuto rispondere presente, in tutti i settori i sedili vuoti erano tanti ed anche in curva si stava un po' più larghi.. Spazio in più per allargare i polmoni e poter gridare ancora più forte!
Così è stato, un tifo incessante e continuo, ha fatto da colonna sonora a questo mercoledì pomeriggio, il nuovo coro (quello "ci sarò in ogni momentoooo") sta entrando nelle nostre orecchie e teste ed inizia ad essere veramente trascinante!
Con un po' di scetticismo e tanta ironia un tifoso esclama: "le parole le ho imparate, mo me faccio due tre anni di conservatorio e poi so pronto"! Poi lo ha cantato meglio di Mina, la Curva Sud è anche scuola di canto!
L'ingresso dei tifosi bergamaschi ha interrotto la prima lezione, ma solo per poco, giusto quei due minuti di fischi per poi ricominciare l'apprendimento!

La partita lo sappiamo come è finita, la scarsa vena offensiva e l'arbitraggio sono i due primi indiziati, ma c'è chi se la prende con tantissimi rimpalli che hanno sempre favorito l'Atalanta... "Come ci mettono il piede la prendono loro.. Ma quanto portano di scarpe, sessanta?!?" Colpa dei nostri piedini di fata o no, ieri ci sarebbe voluta un po' più di cattiveria in campo, in Curva invece l'ambiente è stato rovente fino all'ultimo minuto! Anche nei momenti più tristi, quando ti trovi a battere le mani a più striscioni che ti ricordano un ragazzo che non c'è più. Giggetto RIP.
Daje Roma Sempre


Nicco C.


Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata