News
NEWS

Monchi si presenta alla stampa

E' finalmente arrivato il giorno della presentazione ufficiale del DS Monchi alla stampa e a tutto il mondo giallorosso. (di Gilberto Proietti)
Redazione de Il Legionario
inserita 7 mesi fa
786
7:00
181414
Dopo il ringraziamento iniziale dello spagnolo rivolto a tutti i presenti e principalmente alla Società per avergli concesso la fiducia per il nuovo incarico si è dato inizio alla notevole sfilza di domande.

La prima ha avuto come quesito il motivo per il quale il DS abbia scelto proprio la Roma tra le varie squadre che gli si erano state proposte; la risposta è stata molto precisa: Mochi ha scelto la Roma perchè ha intravisto un potenziale di crescita enorme, e anche perchè parlando con la dirigenza ha avuto rassicurazioni di poter lavorare con la massima libertà. Si metterà a disposizione della squadra al 100% e per quanto riguarda la rosa ha dichiarato che c'è una buona base di partenza dalla quale ripartire per il futuro. E' stato poi toccato il suo passato a Siviglia e al riguardo ha dichiarato che l'unica strada per conseguire i successi ottenuti dalla società spagnola è unicamente il lavoro; per arrivare a vincere tutti devono remare verso la stessa direzione, restando uniti. Sull'allenatore ha dichiarato che uno dei motivi che lo ha spinto a venire a Roma è stata proprio la presenza di Spalletti sulla panchina, ritenuto un tecnico importante e augurandosi, quindi, che possa continuare la collaborazione anche in futuro.

Sul destino dei due giocatori più rappresentativi della squadra ha detto di sapere che questo per Totti sarebbe stato l'ultimo anno da calciatore, tuttavia parlerà con lui che è una figura importante: "Totti è la Roma" - sue testuali parole - e con lui vorrà capire di più su tutto ciò che è il mondo Roma. Quanto a De Rossi ha affermato che si sta lavorando per giungere al rinnovo del contratto: "è un calciatore importante che la Roma non può permettersi di privarsene".

Altro punto importante della conferenza ha riguardato strategie di mercato sulle quali si è espresso con fiducia nel raggiungere l'obbiettivo Champions, non tanto per il bonus economico che porterebbe nelle casse societarie, ma soprattutto per il prestigio che comporta la partecipazione alla massima competizione europea. Inoltre ha chiarito che molto importante sarà non spendere male il denaro a disposizione e che il discorso delle plusvalenze è ormai una prerogativa per molte società europee e qui cercherà di ripercorrere i successi spagnoli. Del resto è arrivato qui per vincere!

Toccando strettamente il discorso mercato ha dichiarato che nella squadra ci sono alcuni giocatori importanti, ma nessuno può essere dichiarato incedibile; tutto dipenderà dalle offerte che arriveranno. Un'importanza particolare verrà data al settore giovanile della Società, dove si cercherà di mettere in evidenza i migliori elementi come è stato fatto a Siviglia, sia per l'esordio in prima squadra sia per il mercato in uscita; si è espresso anche riguardo la trattativa su Kessié dichiarando che è un ottimo giocatore sul quale proseguono i colloqui con la società di appartenenza e col suo procuratore.

GIlberto Proietti

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata