Analisi tattica dei gol

Milan Roma 3-3 - L' analisi dei gol

a cura di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 27 giorni fa
128
0:00
322
• 1 – 0 gol di Ibrahimovic

 


Primo minuto, prima azione e il Milan è subito avanti con un gol di Ibrahimovic.
I giallorossi si fanno prendere di sorpresa e al primo attacco rossonero vanno sotto. Rafael Leao porta palla sulla trequarti, si accentra, ha molto spazio e vede Ibra infilarsi in area, sul filo del fuorigioco, lasciato completamente solo. Kumbulla si allunga ma non ci arriva, lo svedese d’oro invece anticipa l’uscita di Mirante e con il semplice controllo mette in rete da due passi.
Tutta la squadra di Fonseca sembra essere entrata in campo con qualche minuto di ritardo, cosa che poi si è ripetuta all’inizio del secondo tempo. DA EVITARE!


• 1 – 1 gol di Dzeko

 


Il pareggio della Roma non si fa attendere e al 14’ è già 1 a 1 grazie al solito Edin Dzeko.
Calcio d’angolo battuto da Pellegrini, il cross è lungo sul secondo palo, Tatarusanu si fa ingannare dalla traiettoria, esce a vuoto e Dzeko stacca su Romagnoli insaccando di testa.
Bello l’assist di Pellegrini (che diventi un’abitudine) e ottima la marcatura di Dzeko. Grinta, furbizia e forza fisica. Sono 109 in maglia giallorossa.


• 2 – 1 gol di Saelemaekers

 
 


Il secondo tempo inizia esattamente come il primo: Roma addormentata e Milan che trova il gol del vantaggio con Saelemaekers.
È ancora una volta Leao sulla sinistra a prendere in velocità la difesa della Roma. Doppio passo del rossonero, se ne va a Karsdorp, arriva sul fondo e la mette dietro dove c’è Saelemaekers, solo, al centro dell’area, che con il piattone batte Mirante e fa 2 a 1.
Male Karsdorp che si fa superare con troppa facilità, anche se, conoscendo la velocità di Rafael Leao, qualcuno avrebbe dovuto dare una mano con un raddoppio. Anche i centrali si fanno attirare sul primo palo lasciando il centro dell’area completamente scoperto. Troppo facile.


• 2 – 2 gol di Veretout

 


Dal 70’ inizia la follia di Giacomelli. Rigore per la Roma alquanto discutibile se non inesistente. Bennacer, in vantaggio, va a coprire la palla su una respinta corta di Tatarusanu, Pedro tenta di arrivarci ma entra in contrasto con Bennacer. Il giallorosso si rialza per continuare l’azione ma per l’arbitro (e solo per lui) è rigore.
Veretout dal dischetto incrocia e non sbaglia. 2 a 2.


• 3 – 2 gol di Ibrahimovic

 


Al 79’ continua la follia di Giacomelli concedendo un rigore alquanto discutibile se non inesistente al Milan, Calhanoglu e Mancini entrano in contatto in area su un pallone vagante, Calhanoglu inceppa su stesso dopo un leggero tocco di Mancini con l’anca. Il rossonero sembra rialzarsi per continuare l’azione ma per l’arbitro (e solo per lui) è rigore.
Ibra spiazza Mirante e porta i suoi sul 3 a 2.


• 3 – 3 gol di Kumbulla

 
​ 


Passano 5 minuti e Kumbulla trova la sua seconda gloria in maglia giallorossa in cinque giorni.
Calcio d’angolo dalla sinistra, Veretout alla battuta. Il cross è forte, teso sul primo palo, Ibrahimovic prova ad intervenire in acrobazia ma liscia clamorosamente. Sul secondo palo, come un razzo arriva Kumbulla che segna da due passi il gol del definitivo 3 a 3.
Bravissimo Kumbulla, con la grinta giusta a buttarsi in porta e buttare dentro il pallone. La stessa grinta che dimostra Edin Dzeko durante l’esultanza per il ritrovato pareggio. CAPITANO.



Matteo Bianchetti




Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata