L'argomento

La storia della Roma (con video)

di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita 9 mesi fa
654
10:00
554848
Questo è un video molto particolare, una sorta di nuovo inizio per quanto riguarda il racconto della storia della Roma. Finora nelle puntate del RomAmarcord ho analizzato episodi e stagioni legate principalmente agli anni recenti, diciamo dal 2000 ai giorni d'oggi. Da questa puntata in poi però ho deciso di iniziare a raccontarvi la storia giallorossa dal principio, per permettere anche ai tifosi più giovani di sapere tutti i principali aneddoti legati alla nostra storia. Una sorta di enciclopedia giallorossa dal 1927 ai giorni d'oggi.

Come ogni storia che si rispetti è bene iniziare proprio dal principio, e per fare ciò facciamo un passo indietro di ben 90 anni, nel 1927.

Nonostante le poche squadre e la mancanza di vere e proprie infrastrutture all'avanguardia, il calcio era già riuscito ad entrare prepotentemente nel pensiero del popolo italiano, che già si riuniva nei primi stadi ad incitare la propria squadra e i propri colori.

Dovete sapere che il campionato era ben diverso rispetto a quello attuale, infatti era diviso in due gironi ben distinti: quello del nord e quello del centro-sud. Le prime classificate di questi due gironi poi si scontravano per la finale unica, anche se a quei tempi il divario tra il nord e il sud era davvero troppo elevato e le squadre del settentrione riuscivano quasi sempre ad avere la meglio. Un esempio di queste squadre è il Genoa, che fino al 1927 riuscì a conquistare la bellezza di 9 scudetti complessivi.

Proprio in quell'anno viene annunciato in tutto il paese che nel 1929 si sarebbe tenuta la prima vera edizione del Campionato a girone unico, comprendente quindi tutte le migliori squadre della penisola.





Nella capitale, nonostante la presenza della Società Sportiva Lazio, si sente il bisogno popolare di creare un altra squadra di Roma per controbattere il feroce dominio del Nord.

Pensate che nel 1926, un anno prima dell'effettiva nascita della Roma, venne organizzata un amichevole tra i migliori giocatori di Roma e la Juve, al tempo e tuttora migliore squadra d'Italia. Nonostante ciò i primi riuscirono addirittura a vincere per 2-1, alimentando il pensiero di molti di creare un associazione vera e propria fatta dai migliori giocatori romani.

Le prime due società che decisero di unirsi per la creazione della Roma erano la Fortitudo, unita precedentemente al Pro Roma e al tempo presidenziata da Italo Foschi, e l'Alba, già unita al tempo con l'Audace e che deteneva il possesso del Motovelodromo Appio, dove verranno giocate le prime partite ufficiali. Ad esse si aggiunse successivamente la Roman, definita al tempo la squadra dei ricchi per la presenza tra i soci di molti nobili e banchieri. Quest'ultima aveva i colori di Roma e le magliette erano rosse con i bordi gialli, tradizione rimasta tale da quel giorno fino ai giorni d'oggi.

Si può dire che ognuna di queste società, tra colori, stadio e dirigenti, ha contribuito alla creazione dell'Associazione Sportiva Roma. Alba-Audace, Fortitudo-Pro Roma e Roman, tutte unite con passione e dedizione per la creazione di un obiettivo comune, riunire i migliori giocatori della Capitale sotto un unica bandiera giallorossa.

La prima partita ufficiale si giocò il 17 luglio 1927 contro gli ungheresi dell'Ujpest TE, nello stadio originario dell'Alba-Audace. Tantissimi tifosi accorsero allo stadio ad incitare la nuova squadra, con il coro unanime di “FORZA ROMA” a riempire le vie della capitale. La partita finì con il risultato di 2-1, marcatori Cappa e Szabo nel primo tempo. In quel giorno e con quella amichevole iniziò ufficialmente la storia della nostra Roma, ricca di alti e bassi, soddisfazioni e delusioni, ma che nonostante tutto non mi pento mai di aver scelto.

Emanuele Grilli


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata