La Sfera dei Capricci

La sfera dei capricci: Patapumfete

Una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita 25 giorni fa
804
0:00
722
O Sfera che governi
del calcio il paradosso,
ispira versi eterni
al vate giallorosso…



Non sono i risultati in sé, la vera delusione. È, piuttosto, la sensazione che tutti i recenti progressi siano svaniti. Il gioco, il carattere, la condizione fisica: nel ruzzolone di Parma, ogni dote sembra scomparsa. Come se con ci fosse mai stata…


Patapumfete! Bam e Sbadabàm!
Crash! Badabùm! (ed altre voci miste).
Con l’onomatopeia noi speriam
che sembri, il capitombolo, men triste…

*

Borussia M. - Roma [2?]-1

E sono tre. Due punti proditoriamente sottratti all’andata, un punto al ritorno. Ciò mi spinge a un immediato anagramma “vendicativo”…

Borussia → So: si ruba

Al di là dei furti (nell’azione del primo vantaggio dei tedeschi, il pallone era nettamente uscito dal campo), il gioco della Roma ha subìto un arretramento, rispetto ai recenti progressi. La squadra ha sbagliato troppo, in ogni zona del campo. Pastore è tornato il solito Pastore (quello discontinuo e incline alle leziosaggini); Dzeko era in “giornata no”; Kluivert ha sprecato l’inverosimile; e Santon, purtroppo, era Santon…
Mi rifugio in un distico consolatorio:


È cruda verità che agli occhi balza:
cademmo. Ma chi cade si rialza…

*

Prima di Parma-Roma

Manca poco alla partita, e non sono più così fiducioso sulla capacità dei Lupi di riscattarsi immediatamente. E allora trasformo il distico in quartina:

È cruda verità che agli occhi balza:
cademmo. Ma chi cade si rialza…
(Un dubbio atroce or l’animo mi serra:
e se chi cade… poi rimane a terra?)

*

Parma - Roma 2-0

Un disastro la squadra, un disastro i singoli (forse con l’eccezione di Pau Lopez, Smalling e Zaniolo). Un disastro, in particolare, Santon (il che mi spinge a chiedermi: ma che fine ha fatto Florenzi?; anche senza una gamba, preferirei “Bello de nonna” a ciò che resta dell’ex interista…).
Tra tanti disastri, tento la redenzione con 4 endecasillabi filosofici.


Si disperdono i sogni a mille a mille
(di sogni infranti qui ce n’è d’avanzo).
E allora, a consolarmi le papille,
er parmigiano me lo magno a pranzo…

*

Gli anagrammi della settimana

1.
La punizione di Kolarov finisce sul palo; e poi, ecco due marcatori improbabili: Sprocati e Cornelius. Questi nomi, in sé, sono una sfida per l’anagrammista…


Parma: Sprocati-Cornelius
→ Roma spreca, lupi scornati…

2.
L’Inter, che in Champions ha dilapidato un doppio vantaggio, merita un anagramma-sfottò.


«Ehi, tu: come diavolo è terminata Borussia Inter?»
→ «Tre a due. E Conte, miseri voi!, ha subìto la rimonta»


Franco Costantini





Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata