La Sfera dei Capricci

La Sfera dei Capricci: Nel lotto delle otto

Una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita 3 mesi fa
1258
10:00
181717
O Musa Pedatoria,
o Sfera dei Capricci:
raccontaci una storia,
del grande calcio dicci…



Ebbene sì: siamo tra le prime OTTO squadre d’Europa.

«Tre settimane orsono ero depresso
(m’avéan Shakhtàr e Milan messo sotto):
ma un tifoso felice sono adesso,
ché nel lotto dell’otto in Champions lotto…»

*

Napoli Roma 2-4

Dzeko sembrava quello del Wolfsburg, tutti i giallorossi erano spietati in attacco come non mai, e quasi non credevo ai miei occhi, quasi non riconoscevo la mia squadra: soltanto Alisson sembrava quello di sempre (cioè un fenomeno).
La vittoria (inaspettata) mi ha reso felice. Ma poi, ripensandoci, ho colto il suo retrogusto amaro: «abbiamo dato una mano ai gobbi, dannazione»…
Riflettendo ulteriormente, però, ho avuta conferma della “assoluta superiorità etica” del tifo giallorosso. La Juve è squadra (giustamente) odiatissima: ma tra i tifosi sugli spalti, quando Insigne portò in vantaggio il Napoli, non ho visto striscioni con la scritta “Oh, nooo”; e, soprattutto, nessun tifoso - prima della gara - ha fatto pressioni sui Lupi affinché “si scansassero” (cfr. Lazio Inter 0-2, del 2 maggio 2010).
Su chat e forum giallorossi, stessa musica: qualcuno ha avvertito il mio stesso “retrogusto amaro”, nella dolcezza della vittoria; ma nessuno si è mai sognato di tifare “contro la Juve” anziché “per la Roma”.


Da Aristotele a Croce, sempre l’etica
ha definito il Giusto e l’Immorale,
ossia - con una formula sintetica -
il Romanista puro… ed il Laziale.

*

Roma Torino 3-0

Nel primo tempo, la Roma è restata a galla solo per merito del portiere, autore delle consuete prodezze tra i pali (la parata su Falque, in particolare, è stata miracolosa). È Alisson, ai miei occhi, l’eroe della partita.

Fu bella la ripresa coi granata,
ma il primo tempo è stato tra i peggiôr:
ci diede il Toro più d’un’incornata,
ed Alisson… fu vero “matadòr”.

*

Roma Shakhtar 1-0

Siamo ai quarti di Champions! Non solo la Roma, ma anche l’Aeroplanino… Per dirla in endecasillabi:

La smorfia di tensione sul mio viso…
al gol di Dzeko si mutò in sorriso.
Ed il sorriso trasmutòssi in ghigno
poi che Montella eliminò “Murigno”…


Franco Costantini


LE ULTIME NEWS

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata