La Sfera dei Capricci

La sfera dei capricci: Misfatto, scatto, riscatto

una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita un anno fa
1171
10:00
171010
O Sfera che Sublime
del calcio crei l’idioma…
ispirami due rime
(e sempre Daje Roma!)




Il MISFATTO della debacle bolognese, lo SCATTO d’orgoglio del ritiro a Trigoria, il RISCATTO (almeno parziale) contro il Frosinone.
Certo, la Roma è attesa da più probanti impegni, a cominciare dal derby di sabato. Ma la prova contro i ciociari consente - se non altro - un respiro di sollievo.

*

Bologna Roma 2-0

Qualcuno potrebbe vederci lo zampino del Fato. In ragione di questa “bi-onomanzia”:
Mattiello + Santander = stendan la Roma (è tilt!).
Ma qui non si tratta solo di destino. I giallorossi hanno meritato la sconfitta, disputando una gara oscena: senza gioco, senza idee, senza carattere.
Ai miei occhi, la Roma è parsa un “giocattolo rotto”. Impossibile non tornare con la mente a quel giocattolo perfettamente funzionante che - solo pochi mesi fa - ebbe la forza di eliminare il Barcellona e approdare alla semifinale di Champions. E quel ricordo è sfociato nel seguente “distico del rimpianto”:

Piango e rimpiango, se il rimpianto lice,
Alisson, Nainggolan, la “Lavatrice”…


*

Roma Frosinone 4-0

Parlare di riscatto è prematuro, anche in ragione della pochezza degli avversari (ben altro derby ci attende sabato).
La squadra, tuttavia, si è mossa bene; e anche le prestazioni dei singoli sono state superiori alle mie aspettative. Mi hanno colpito, in particolare, Santon e Pastore. Lo confesso: li ritenevo ormai ex-calciatori, ma a volte provo un immenso piacere ad essere smentito dai fatti! L’unica delusione, tra le individualità, resta Schick: troppe palle perse, troppi anticipi subiti, un’oscena svirgolata in area, zero senso del gol… Per dirla in endecasillabi:


Kolarov, El Shaarawy, Under, Pastore.
Manca Schick come quinto marcatore:
ma se non segna contro il Frosinone,
mutar dovrebbe (forse) professione…

*

Totti e Baldini

Scrivo queste righe nel giorno del 42esimo compleanno del Gladiatore. E molti organi d’informazione stanno parlando di possibili dimissioni di Baldini, alla cui origine ci sarebbero alcuni brani dell’autobiografia di Totti. Se i brani riportati sono veri (non ho potuto verificare, giacché ancora non ho il libro), Totti avrebbe accusato Baldini di essere tra coloro che lo volevano mandar via da Roma. Inutile precisare che - in ogni caso - sto dalla parte del mio Capitano. Anche perché ricordo bene l’attacco (del tutto gratuito) con cui Baldini inaugurò l’era americana: «Totti è un pigro», osò dire.
Beh, per rispondere mi basteranno due endecasillabi:


Franco Baldini lo inserì tra i “pigri”…
ma denigrato sia chi Lo denigri!

P.S. Auguroni, France’…


Franco Costantini


Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata