La Sfera dei Capricci

La Sfera dei Capricci: Il sincrotrone di Crotone

Una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita 6 mesi fa
1086
7:00
293737
O Musa Pedatoria,
o Sfera dei Capricci:
raccontaci una storia,
del grande calcio dicci…




Crotone Roma 0-2


Bruno Peres, Juan Jesus, Gonalons, Gerson: nonostante loro, la Roma vince in Calabria (anche grazie agli errori gratuiti del Crotone, che per due volte, sul punteggio di 0-1, si divora il gol del pareggio). Può darsi che il sottoscritto sia troppo cattivo, ma ancora non vedo questi giocatori all’altezza del resto della rosa. Deludente, in particolare, Gerson: il suo exploit a Firenze è l’unica cosa degna di essere ricordata, in una serie di prestazioni caratterizzate da infinito, tristissimo grigiore.
Molto buone, invece, le prestazioni di Alisson (ai miei occhi è attualmente il miglior portiere del mondo), di Kolarov, di Pellegrini, di El Shaarawy e di Nainggolan.
A quest’ultimo voglio dedicare un omaggio in quartina d’endecasillabi (N.B.: nella quartina si cita il “sincrotrone”, ossia l’acceleratore di particelle ideato da Edwin McMillan e Vladimir Veksler nel 1945).


Per la rete e la grinta nell’agone,
per la continuità e le azioni belle,
par il Ninja a Crotone un sincrotrone,
cioè “acceleratôr di partitelle”…

*

A proposito del sorteggio Champions…

La speranza segreta di ognuno di noi… è stata esaudita ma equivocata! Per dirla in settenari:

“Dio ce la mandi buona”,
pensammo a quel sorteggio…
Ed ecco il Barcellona:
sì buona… ch’è la peggio!


Franco Costantini


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata