La Sfera dei Capricci

La sfera dei Capricci: Il rigore che ci manca…

Una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita 2 mesi fa
813
3:00
1166
O Musa Pedatoria,
o Sfera dei Capricci:
raccontaci una storia,
e «Daje Roma!» dicci…


Ogni volta l’arbitraggio
scarso appare, e poco saggio.
E il tifoso già si stanca
del rigore che ci manca…

***

Roma - Atalanta 0-1

La Roma non ha certo giocato in modo perfetto. Ma ancora una volta ha subìto un arbitraggio penalizzante («e l’ostilità del Fato», potrebbe aggiungere Omero). Alla fine, la sconfitta è stata determinata dai troppi errori in attacco (con un poco di precisione in più in zona-gol, la gara poteva finire 5-1); gli avversari, invece, hanno fatto gol con l’UNICO loro tiro nello specchio della porta.
Il dominio dei giallorossi, sotto il profilo del gioco, è stato totale. Basta guardare i dati statistici…


Possesso palla: Roma 56,3%, Atalanta 43,7%
Tiri: Roma 21, Atalanta 4
Tiri nello specchio: Roma 5, Atalanta 1
Tiri da dentro l’area: Roma 13, Atalanta 1
Calci d’angolo: Roma 5, Atalanta 1
Duelli vinti: Roma 58,6%, Atalanta 41,4%
Duelli aerei vinti: Roma 62,1%, Atalanta 37,9%
Intercetti: Roma 18, Atalanta 14

Anche le statistiche “disciplinari” confermano che la squadra davvero in difficoltà era quella bergamasca, costretta a ricorrere al fallo sistematico per fermare i Lupi (la cui intensità - almeno quella - è stata eccellente per tutto l’arco della partita).


Falli fatti: Roma 9, Atalanta 19
Ammonizioni: Roma 0, Atalanta 7


*

Insomma, questa sfortunatissima partita si può riassumere in sei ottonari mono-rima.

È un assalto all’arma bianca:
tanto impegno (che rinfranca)
ma nessuna rete in banca…
L’avversario soffre e arranca,
ma alla jella ancor s’affianca
il rigore che ci manca.

Che dire, infine, dell’arbitraggio? Sono stanco di dover recriminare. Ma Zaniolo ha reclamato tre rigori, e almeno uno di questi (quello del primo tempo) c’era DI SICURO. Sugli altri strattonamenti in area (compreso quello in cui Okoli quasi toglieva le mutande a Nicolò) posso capire la decisione dell’arbitro, perché anche Zaniolo strattonava l’avversario (anche se con minore intensità).
Ecco una foto esplicativa del mancato rigore (fallo di Demiral) di cui parlavo. Con didascalia in ottonari.




Sì, Zaniolo resta in piedi,
ma quel fallo che tu vedi
lo rallenta, e ciò consente
ad un altro difendente
di arrivare per miracolo
a frapporre nuovo ostacolo.
(È un rigore che ci manca:
l’Atalanta la fa franca).


***

Gli anagrammi della settimana

1.
L’amico Jpp69 mi ha inviato uno splendido e sintetico anagramma, che ben rispecchia lo stato d’animo dei tifosi giallorossi dopo l’ultima immeritata sconfitta. Grazie, Jpp!

La tanto amara → Roma - Atalanta
[Jpp69]

*

2.
La Juve cade a Monza, e l’evento val bene un anagramma…

Il team bianconero ha perso col Monza per uno a zero
→ «Eh, cazzo!, però non mi lamento» (e apro e scolo una birra)

*

3.
L’inter crolla in Friuli (3-1), e l’evento forse dovrebbe farci rivedere - almeno parzialmente - alcune valutazioni che facemmo dopo Udinese-Roma… In ogni caso, ecco un giocoso anagrammuccio-sfottò:

«Così, l’Internazionale ha giocato ad Udine…»
→ Èsito: tre a uno («Inzaghi - dico - allenò da cani»)


Franco Costantini




ULTIMI ARTICOLI

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata