La Sfera dei Capricci

La Sfera dei Capricci: Due zanne nel buio…

Una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita 5 mesi fa
898
3:00
201818
O Capricciosa Eupalla,
del calcio Diva e Musa:
di luce rossa e gialla
Tu brilli circonfusa…



In Norvegia subiamo la rimonta,
all’Olimpico invece la facciamo…
Ma farla oppur subirla poco conta:
quel che conta, o mia Roma, è che ti amo.

*

Bodø Glimt - Roma 2-1

Un capolavoro di Pellegrini nel primo tempo… e due sfortunate deviazioni nella ripresa. Il punteggio finale si può sintetizzare così.
La rete decisiva, a un minuto dalla fine, si potrebbe anche ribattezzare “disastro Viña”. Il nostro terzino, infatti, incorre in tre “infortuni” consecutivi: si fa saltare, commette fallo, e sul conseguente calcio di punizione devia in modo decisivo il colpo di testa di Vetlesen.
Pazienza, ci rifaremo al ritorno. Contro il Bodø non abbiamo ancora vinto (due sconfitte esterne ed un pareggio interno), ma c’è sempre una prima volta…


«Persi, sì, ma mai m’arresi,
ché l’arrendersi non vale».
Su, sbraniamo i norvegesi
e sarà semifinale…

*

Roma Salernitana 2-1

È una partita brutta e sporca. I campani vanno in vantaggio con un calcio di punizione battuto molto bene... ma con la decisiva complicità della barriera giallorossa, che si apre inopinatamente.
Il gioco non decolla: la Roma ci mette spirito e grinta, ma le sue manovre sono sempre imprecise. E poi ci sono due decisioni arbitrali che destano orrore:
1) un rigore solare su Miki viene ignorato sia dall’arbitro sia dal Var;
2) l’arbitro concede il rigore per un fallo da dietro su Felix, poi - su indicazione del Var - fa marcia indietro (il fallo è appena fuori area); giusto, ma allora dovrebbe esserci il rosso per l’autore della scorrettezza (Gyomber), perché si tratta di un fallo intenzionale (senza tentativo di giocare il pallone) su “chiara occasione da gol”.

A nove minuti dal termine, siamo ancora sul punteggio di 0-1. Ma il tifo giallorosso, commovente, continua ad incitare i Lupi.
Ed ecco… DUE ZANNE NEL BUIO! Prima Carles Perez, poi Chris Smalling. Punteggio ribaltato in tre minuti!
Propongo quattro ottonari celebrativi (che contengono, tra l’altro, un riferimento a uno degli striscioni più simpatici del tifo giallorosso).


All’Olimpico si trema:
è una gara brutta e buia…
Ma alla fin «Nun c’è problema»:
due zannate ed alleluia!

*

Sfottonari

Sfotte a destra, sfotte a manca,
della beffa mai si stanca:
par fermare non si possa
la “vis ludens” giallorossa…

Napoli-Fiorentina: 2-3.

Premetto che le due squadre mi sono entrambe molto simpatiche: noi e i Viola abbiamo da sempre un “nemico” in comune, e ciò è più che sufficiente per voler loro bene; i Partenopei, poi, erano un tempo a noi gemellati (anche in questo caso, “nemici” in comune: le potenti squadre del Nord). Ho gioito, quando il Napoli vinse i suoi scudetti. E mi duole assai che i rapporti tra le tifoserie si siano incattiviti. Spero fortemente che si torni presto a celebrare il “derby del sole” come una vera festa, con le tifoserie ritornate “sorelle”…

Ma sulla panchina del Napoli, attualmente, c’è un uomo tra i più antipatici al mondo (no, non lo perdonerò mai, per come trattò il nostro Capitano). E dunque questi (sf)ottonari sono a lui dedicati.

Perde in casa con la Viola,
e la cosa mi consola
(ché il pelato maledetto
non si merita scudetto)…

*

L’anagramma della settimana

Una frase anagrammata per omaggiare i due artefici della rimonta… e il meraviglioso tifo dell’Olimpico.

Roma-Salernitana: l’Olimpico già trema… però sostiene il team
→ Rimonta meritata! Poesia! In rete Carles e poi Smalling (lo amo!)


Franco Costantini





Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

inserita 5 giorni fa

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata