Triplice fischio
NEWS

La Roma sbatte sul Napoli, sconfitta per 2-1 all’Olimpico

Arriva la prima sconfitta in casa per la squadra di Spalletti, il Napoli si fa di nuovo sotto.
Redazione de Il Legionario
inserita 7 mesi fa
989
7:00
161212

La Roma scende in campo con la difesa a 4, in cui si rivede Juan Jesus. In attacco fuori Salah deludente nel derby e dentro Perotti ed El Shaarawy a supporto di Dzeko. I primi minuti della gara sono di studio, al 23° la Roma va in vantaggio con Perotti, ma Banti annulla per fallo di mano del giallorosso. Quattro minuti più tardi è il Napoli a passare (veramente) in vantaggio con Mertens che sfrutta un’indecisione di Fazio e si ritrova a tu per tu con Szczesny superato con uno scavetto. Esultanza polemica quella del belga che fa il gesto del silenzo allo stadio e poi nei pressi della bandierina si mette a carponi e, mimando un cagnolino, alza la gamba come per fare pipì. Al 39° la Roma ha la possibilità di pareggiare con Strootman, ma il suo tiro da buona posizione è forte ma alto sopra la traversa. A fine primo tempo gol annullato anche per il Napoli per fallo ad inizio azione di Mertens su Fazio.

Ad inizio ripresa arriva il raddoppio del Napoli sempre a causa di una disattenzione di Fazio che mette in moto il contropiede degli azzurri finalizzato ancora da Mertens. La Roma non ci sta e ci prova prima con Perotti su cui Reina fa un miracolo, poi Spalletti decide di cambiare modulo inserendo Salah e Bruno Peres per El Shaarawy e Fazio. Al 78° ci prova Salah, ma il suo sinistro esce di poco, qualche minuto più tardi il Napoli sfiora il tris con Rog a tu per tu con Szczesny che gli nega il gol con un prodigio. Poco più tardi su un’incertezza di Koulibaly, Salah si invola verso la porta azzurra, ma il suo tiro finisce sul palo. Al minuto 89 Strootman riesce finalmente ad accorciare le distanze, la Roma allora ci prova con veemenza, prima Salah e poi Perotti non sono fortunati, ma l’azione più importante arriva proprio allo scadere dei minuti di recupero con Perotti che si vede negare il gol del pareggio da una prodezza di Reina che respinge la palla sulla traversa e poi la calcia in angolo evitando il tap-in di Rudiger.

La Roma perde ancora e per la prima volta in stagione subisce una sconfitta allo Stadio Olimpico. Il Napoli si riporta a 2 punti, anche se il gol di Strootman è stato molto importante ai fini del secondo posto; ecco cosa dice il regolamento: "Al termine del campionato in caso di parità di punti per la formulazione della classifica finale e l'attribuzione dei titoli sportivi, scudetto, qualificazione champions, Uefa e retrocessioni, si terrà conto degli scontri diretti seguendo nell'ordine questi criteri: punti scontri diretti, differenza reti scontri diretti, differenza reti generale, maggior numero di reti segnate in generale, sorteggio".

Giovedì altra sfida chiave, si gioca l’andata degli ottavi di Europa League contro il Lione. La Roma deve far presto a ritrovarsi se vuole ancora rimanere in corsa per qualcosa.

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata