L'argomento
APPROFONDIMENTI

La mission impossible di Pallotta: convincere Antonio Conte

Pallotta è stufo dei cattivi risultati della squadra e del lavoro di Di Francesco. Questa volta sembra fare sul serio... di Roberta Lanzolla
Redazione de Il Legionario
inserita 17 giorni fa
682
5:00
522
Inutile girarci intorno, domani Di Francesco si gioca la Roma. Anche in caso di pareggio è probabile che la panchina del tecnico abruzzese salti. I nomi più gettonati per sostituirlo sono Montella e Paulo Sousa ma la dirigenza giallorossa sembra non essere del tutto convinta del valore dei due tecnici e non vuole dare in pasto alla piazza un nome poco convincente. Ecco dunque l’ipotesi Conte.

Sia chiaro, la trattativa è difficilissima e complessa. L’ex allenatore della Juve vuole un progetto serio ed ingenti di somme di denaro per poter sviluppare un mercato di grande livello ed in totale autonomia, cosa che la Roma non ha mai concesso a nessun allenatore. Pallotta però questa volta sembra vacillare (imprenditore americano ha le tasche piene delle proteste dei tifosi ma sopratutto degli zeri titoli in bacheca) ed ha incaricato i suoi intermediari di parlare con l’allenatore salentino per sondarne la disponibilità.

Per il momento una piccola chiacchierata informale nel quale il tecnico ha ribadito come allenare la Roma non sia una priorità (Conte spera nella chiamata di un top club a giugno, Manchester United in pole) ma non ha chiuso totalmente le porte a Pallotta. La sensazione è che le parti potrebbero tornare prestissimo ad aggiornarsi soprattutto se la Roma dovesse perdere domani. In ogni caso Conte arriverebbe solo a giugno e il possibile traghettatore è Rocca.


Roberta Lanzolla


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata