Triplice fischio

Juve Roma 1-0. Niente miracolo di Natale allo Stadium

Forse era davvero troppo chiedere ad una Roma ancora molto malata di riuscire a fare risultato contro la corazzata bianconera
Redazione de Il Legionario
inserita 8 mesi fa
171
5:00
1399
La squadra di Di Francesco gioca un primo tempo troppo timido, praticamente in balia degli attacchi bianconeri ai quali solo delle strepitose parate di Olsen (prima su Alex Sandro e poi su Ronaldo) sono riuscite a limitarne i danni.
L’estremo difensore giallorosso, però non può niente al 35° quando Mandzukic svetta su Santon e di testa porta in vantaggio la sua squadra.
La Roma trova il primo tiro verso la porta della Juve solo al 42° con un colpo di testa debole e centrale di Nzonzi.

Nella ripresa i giallorossi sembrano cambiare marcia. Zaniolo è, ancora una volta, quello che ci prova con più veemenza, ma sbatte contro il muro bianconero. Nonostante l’assalto degli uomini di Di Francesco è sempre la Juve a rendesi veramente pericolosa al 59° con Ronaldo sul quale Olsen compie un’altra strepitosa parata. La Roma ci prova, ma la Juve si difende con ordine e non concede nulla. A dieci minuti dalla fine si rivede in campo Edin Dzeko, ma è la Juve a trovare il raddoppio con Ronaldo, il gol viene però annullato dal VAR per un precedente fallo di Matuidi su Zaniolo.

Finisce come lo scorso anno 1-0 per la Juve, ma il risultato poteva essere peggiore senza i miracoli di Robin Olsen che riscatta così la pessima prestazione all’Olimpico contro il Genoa.
Il risultato di misura salva però ancora una volta Di Francesco che riuscirà a mangiare il panettone, in attesa della sfida di Santo Stefano contro il Sassuolo nella quale tutti speriamo di ricevere come dono posticipato di Natale un accenno di Roma in ripresa.



Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata