L'argomento
APPROFONDIMENTI

Iturbe: da colpo scudetto a esubero.

di Giacomo Cangi
Redazione de Il Legionario
inserita 3 mesi fa
1537
7:00
633
Juan Manuel Iturbe è un giocatore in uscita e il fatto che non gli sia stato assegnato neanche un numero di maglia ne è l'ennesima dimostrazione. A proposito di numeri: quelli del giocatore nato a Buenos Aires il 4 giugno 1993 sono imbarazzanti. Arrivato a Trigoria per 22 milioni più «un corrispettivo variabile, fino ad un massimo di 2,5 milioni di euro», Iturbe ha totalizzato 68 presenze e solamente 5 gol e altrettanti assist.

Eppure c'è chi nel luglio 2014 esaltò il ds della Roma del tempo, Walter Sabatini, per l'operazione che portò l'ex Verona nella Capitale. Chiara Zucchelli de La Gazzetta dello Sport il 16 luglio 2014 scriveva sul sito del noto quotidiano sportivo: «Il d.s. giallorosso Sabatini, sempre più re del mercato, si gode la beffa ai bianconeri che dopo l'addio del tecnico e la possibile cessione di Vidal al Manchester United (anche se Marotta smentisce) perdono anche il primo e a lungo inseguito obiettivo di mercato».

Il 17 luglio il sito forzaroma.info pubblicò un articolo intitolato «Iturbe è della Roma Colpo da scudetto» in cui si affermava: «Lo voleva la Juve. Lo ha preso la Roma. Di solito accade il contrario. Anzi, accadeva. Perché da qualche anno il centro di gravità del mercato italiano si è spostato a Trigoria. Precisamente nell’ufficio di Walter Sabatini, che mette a segno l’ultimo colpo di una lunga serie. E se la ride di gusto, come riusciva a fare solo Luciano Moggi (..) E ora lo scudetto non è più sogno vietato».

Lo stesso giorno il sito vocegiallorossa.it diceva: «Un acquisto importante non solo perché la Roma porta tra le proprie file un giocatore che nel campionato di Serie A sposta gli equilibri come pochi altri, ma perché dopo le trattative Destro, Ljajic e Nainggolan, si ha avuto l'ennesima conferma che ormai la Roma non ha rivali nel mercato nostrano e la scossa con epicentro Roma Capitale ha provocato un terremoto anche nella Torino bianconera».

Peccato che poi la Juventus quella stagione vinse lo scudetto staccando la seconda in classifica di 17 punti, portò a casa la Coppa Italia e arrivò in finale di Champions League. E la Roma? Oltre a non aver vinto nulla è oggi alla ricerca di un’ala destra. Quello che, in teoria, sarebbe il ruolo di Iturbe. Se quei 22 milioni fossero stati spesi meglio oggi la Roma avrebbe tanti problemi in meno.

Giacomo Cangi

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata