Pagelle
APPROFONDIMENTI

Inter VS Roma - Le pagelle (con video)

di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita 9 mesi fa
293
7:00
513535
ALISSON 8: Senza dubbio il migliore di tutta la squadra giallorossa, riesce a salvare a più riprese il risultato con interventi prodigiosi e decisivi, che testimoniano il suo alto valore tecnico e mentale. Non gli do 8.5 perchè alla fine nonostante tutto non siamo riusciti a vincere, ma uno come lui bisogna tenerselo stretto a tutti i costi.

FLORENZI 5: Gioca ancora una volta in un ruolo non suo, ma visto il rendimento di Peres è una scelta decisamente comprensibile. La differenza di altezza ed elevazione con Perisic è a dir poco imbarazzante, tant'è che al croato basta alzarsi leggermente per riuscire sempre a trovare il giusto anticipo. Mi faceva una pena...

MANOLAS 6.5: Attento, sicuro e concentrato, salvo in qualche rara eccezione è lui a comandare l'intero reparto difensivo, con tanti interventi sicuri di testa e di piede. Continuo a pensare che sia a livello tecnico il migliore difensore che abbiamo, da schierare titolare sempre salvo squalifiche o infortuni.





FAZIO 5.5: La velocità degli attaccanti nerazzurri lo mette spesso in difficoltà, tant'è che per ben due volte rischia di colpire il diretto avversario, per fortuna evitato all'ultimo istante. Mezzo voto in meno per la mancata marcatura sul gol di Vecino, che ha rovinato una prestazione sufficiente.

KOLAROV 4.5: Probabilmente sono anche troppo severo con lui, visto che finora ha dovuto giocare sempre senza mai un minuto di riposo. E' innegabile però che la prestazione di ieri sia stata senza dubbio la peggiore della sua esperienza in giallorosso, con passaggi sbagliati, dribbling mal riusciti e una marcatura sempre approssimativa sul portatore di palla. Dategli una riserva!

PELLEGRINI 5: Lento, impacciato e poco convinto, sbaglia una conclusione nei primi minuti e da lì in poi non riesce più a riprendere il pallino del gioco, perdendo tanti palloni e non riuscendo mai a fare la cosa giusta. Passo indietro rispetto alle belle prestazioni scorse.

STROOTMAN 6.5: Visti i contemporanei infortuni di Gonalons e De Rossi viene spostato nell'insolito ruolo di regista, e riesce nonostante tutto a interpretarlo alla perfezione. Tanti passaggi precisi, tanta legna in mezzo al campo e molti palloni recuperati, che sia questo il suo ruolo predefinito?

NAINGGOLAN 6.5: Si scrolla di dosso tutte le voci cinesi di mercato con una ottima prestazione di grinta e sostanza. Non ha certo giocato ai livelli dell'ultimo precedente a San Siro, ma è riuscito a fare la giusta unione tra difesa e attacco, almeno finchè sono rimasti gli attaccanti in campo.

EL SHAARAWY 6.5: Come ormai la sua carriera ci ha dimostrato gioca una partita positiva ma troppo a fasi alterne. In alcuni momenti non si nota la sua presenza, in altri sembra l'unico che vuole provare realmente a creare qualcosa. Sul gol la colpa peggiore è sicuramente di Santon, ma lui è abile nel crederci fino alla fine e a battere il portiere con un cucchiaio preciso.

DZEKO 5: Inizia con alcune sponde interessanti ma non riesce in nessun modo a risultare decisivo per la manovra di gioco giallorossa, soprattutto per colpa di alcune sostituzioni che gli hanno tolto le già poche occasioni di mettere la palla dentro. Nonostante ciò, mi sarei aspettato una grinta maggiore, soprattutto se questi sono realmente gli ultimi minuti in maglia giallorossa.

GERSON 6: Viene schierato come ala destra ma si capisce fin da subito il suo compito, rientrare a centrocampo e dare una mano ai due reparti. Non si notano guizzi particolari ma fa sempre la cosa giusta con il pallone tra i piedi, meritando nel complesso la piena sufficienza.


B. PERES 4.5: Entra dopo settimane passate a ridere, ballare e scherzare e non solo non crea nulla di pericoloso, ma da una mano ai nerazzurri con un retropassaggio a dir poco imbarazzante. Sul gol non ha colpe, poiché aveva due giocatori davanti e doveva proteggere la sua zona del campo, ma nel complesso rimane un giocatore da mandare via il prima possibile.

J. JESUS 5: Entra in campo per rinforzare la difesa ma fallisce miseramente nel suo intento, sbagliando tanti passaggi e compiendo errori decisamente evitabili. Un vero peccato, forse l'aria di san siro gli ha fatto male psicologicamente.

SCHICK sv: Come potrebbe creare qualcosa di interessante con il supporto di zero attaccanti esterni? Entra nel momento peggiore della partita e riesce solo a provare qualche conclusione, stoppata sul nascere dai difensori nerazzurri.


DI FRANCESCO 4.5: Vero che i giocatori sono quelli che sono e non può fare chissà quali cambi fantascientifici, ma la scelta di chiudersi tutti in difesa con due difensori per due attaccanti si è rivelata totalmente fallimentare, visto che in questo modo la manovra di gioco si è spenta e l'Inter ha saputo attaccare con maggiore intraprendenza. Dimostra purtroppo ancora tanti limiti dovuti soprattutto alla poca esperienza.


VOTO DI SQUADRA 6: La sufficienza è meritata perchè per più di un ora siamo riusciti a tenere testa ai nerazzurri e a proporre comunque una buona manovra di gioco. Dal 70' in poi però la squadra si è spenta completamente, senza riuscire più a creare il benchè minimo pericolo alla porta di Handanovic. Un piccolo passo in avanti è stato fatto, ora però bisogna fare punti nelle prossime partite per uscire da questa grande crisi di risultati.


Emanuele Grilli





Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata