Analisi tattica dei gol
APPROFONDIMENTI

Frosinone Roma 2-3 - Analisi dei gol

di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 7 mesi fa
339
10:00
151111
• 1 – 0 gol di Ciano





Il vantaggio del Frosinone arriva nei primi minuti sfruttando due gravi errori dei giallorossi.
Il primo errore nasce da un’incomprensione fra Nzonzi, De Rossi e Kolarov. Il centrocampista francese compie un passaggio a metà fra i due, in orizzontale, molto simile al passaggio suicida nella partita di andata contro il Milan.
Ciano approfitta del passaggio a vuoto di Nzonzi e lascia partire un forte tiro dal limite sul primo palo della porta di Olsen, il portiere riesce a prendere la palla con la mano sinistra ma in maniera goffa, mandando il pallone dritto in porta.
Malissimo Nzonzi, con questi passaggi in orizzontale in situazioni non ideali che sono costati care alla Roma. Male anche Olsen che poteva fare sicuramente meglio…


• 1 – 1 gol di Dzeko





La Roma trova il pareggio dopo aver cambiato marcia, grazie alla rabbia di Edin Dzeko scatenata dagli insulti della curva avversaria e dalla passività dei suoi compagni di squadra.
L’azione del pari parte dal ritrovato Perotti che punta l’avversario e rientrando sul destro fa partire un cross a giro in mezzo all’area, il pallone viene ribattuto dalla difesa del Frosinone ma resta in area. Come un rapace, Dzeko si getta sul pallone anticipando il difensore gialloblu e con un tiro sporco riesce a trovare il palo e poi il gol.
Ottimo Perotti che fa quello che gli riesce meglio: puntare l’uomo. Ma ancora meglio Dzeko che si carica la squadra sulle spalle e cambia la partita.



• 1 – 2 gol di Pellegrini





Il sorpasso giallorosso arriva da un’ottima ripartenza in contropiede con il solito Dzeko che prima usa il corpo per proteggere il pallone, poi si gira, salta due uomini convergendo verso il centro e dà un’ottima palla filtrante per El Shaarawy, il Faraone entra in area dalla destra e prova un tiro ad incrociare, Sportiello riesce a deviare il pallone ma è bravo a Pellegrini a crederci e a buttare il pallone dentro la porta con una scivolata.
Contropiede da dieci e lode per la Roma, con un Dzeko in forma strepitosa. Bravissimo Pellegrini a continuare la corsa e a crederci fino in fondo.


• 2 – 2 gol di Pinamonti






Nel secondo tempo la Roma si fa schiacciare dal Frosinone e si fa agguantare sul 2 a 2.
I canarini sono bravi a trovare il pari con un bel lancio di Molinaro per la punta Pinamonti che non marcato a dovere trova Ciano a supporto, triangolo veloce che libera Pinamonti davanti ad Olsen. L’attaccante ex- Inter trova il pareggio con il piattone destro.
Bravi qui i giocatori del Frosinone a compiere un bel contropiede ma male la difesa giallorossa che si fa trovare impreparata. Sul triangolo fra Ciano e Pinamonti, i tre difensori della Roma (De Rossi, Kolarov e Marcano) si fanno attirare dal pallone e lasciano Pinamonti completamente solo.


• 2 – 3 gol di Dzeko





La Roma riesce a portare a casa di tre punti nei minuti finali grazie ad un lancio in verticale illuminante di De Rossi, all’inserimento di El Shaarawy e al solito Dzeko.
Azione che parte dai piedi del capitano, con il suo classico lancio in verticale a trovare gli attaccanti in area, in questo caso El Shaarawy che trova Edin in mezzo all’area piccola, completamente solo. Il bosniaco riesce a colpire il pallone con il basso ventre e in qualche modo riesce a siglare il gol vittoria.
Da sottolineare ancora la grande prestazione di Edin Dzeko, la pressione costante di El Shaarawy e il genio di Daniele De Rossi.


Matteo Bianchetti



Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata