Triplice fischio
NEWS

Fazio, Salah e Dzeko: la Roma cala il tris a Bologna

La squadra di Spalletti non si lascia deconcentrare dall'eliminazione in Coppa Italia e resta a -6 dalla Juve.
Redazione de Il Legionario
inserita 6 mesi fa
872
7:00
151212
La Roma scende ancora in campo il 4-2-3-1: Szczesny tra i pali; in difesa Rudiger e Juan Jesus al fianco dei confermatissimi centrali Manolas e Fazio; a centrocampo torna De Rossi con Strootman; in avanti Salah, Nainggolan ed El Shaarawy a supportare Dzeko.

I primi minuti sono abbastanza noiosi, senza occasioni importanti soprattutto perché il Bologna è bravo a chiudere tutti gli spazi alla manovra della Roma. Al 26°, però, ci pensa Fazio a sbloccare il match fruttando un calcio d’angolo e una serie di rimpalli in area, il difensore è poi bravo a colpire al volo e battere Mirante. Il Bologna accusa il colpo e non è più compatta come nei primi minuti, lasciando più spazi alle ripartenze giallorosse. La Roma cerca di approfittarne al 38° ma questa volta Mirante è bravo ad anticipare El Shaarawy. Tre minuti dopo arriva il raddoppio con Salah, dopo un grande scambio tra Strootman e Dzeko che al volo serve l’egiziano che a sua volta con un pallonetto supera per la seconda volta Mirante.

Nel secondo tempo entra Di Francesco al posto di Verdi e subito sfiora il gol, con una bella giocata si libera di Juan Jesus e Manolas ma il suo tiro incrociato colpisce il palo, poi Szczesny è bravo ad intervenire prima di Destro. Qualche minuto dopo anche Salah parte in slalom verso l’area avversaria, ma il suo tiro non è preciso. Al 65° entra Perotti al posto di El Shaarawy, el monito ci prova con un tiro al giro che però finisce largo. Al 75° ci pensa Dzeko a chiudere la partita, il bosniaco conclude una bellissima azione cominciata con un gran lancio di Salah per Perotti che si invola verso la porta e davanti al portiere regala un cioccolatino a Dzeko che non deve far altro che spingere il pallone in rete. Negli ultimi minuti ci prova ancora il Bologna prima con Petkovic e poi ancora con Di Francesco, ma senza creare grossi pericoli alla squadra di Spalletti che reagisce nel migliore dei modi all’eliminazione in Coppa Italia e alla vittoria di ieri della Juventus, rimanendo in scia dei bianconeri.


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata